mercoledì,Giugno 16 2021

Festa della mamma, il Comune di Locri festeggia tra solidarietà, arte e cultura

L’assessore Bumbaca regala libri delle favole alle mamme del reparto di Ginecologia e Ostetricia e propone il “Baule gentile”. Per “Arte in Comune” l’estemporanea “Mamma è…” artisti e ragazzi dedicano le opere alle mamme

Festa della mamma, il Comune di Locri festeggia tra solidarietà, arte e cultura

Una giornata particolarmente sentita quella della Festa della mamma. In tale occasione, l’assessore alle Politiche sociali, Pari opportunità, Cultura e Gentilezza Domenica Bumbaca, nell’ottica di condivisione delle buone pratiche e cercando di essere utile agli altri, nonché sostenere le famiglie meno abbienti, con lettera indirizzata alla direzione generale dell’Asp di Reggio Calabria nella persona del commissario Scaffidi, alla direzione del presidio ospedaliero nella persona del direttore f.f. Domenico Fortugno, al direttore Soc Ostetricia e Ginecologia Giuseppe Macrì, ha presentato per il reparto di maternità l’iniziativa “Il baule gentile”, una forma di “corredino sospeso” che sarà destinato, su indicazione del personale di competenza, alle mamme bisognose.

L’iniziativa rientra tra le attività del neo “Emporio solidale” realizzato da volontari con il supporto dell’Ambito territoriale di Locri con lo sportello “Pro Life” del Centro famiglia, con la collaborazione dell’assessore alla Protezione civile, Piero Leone, il Masci Comunità Locri 2 e il gruppo “Santa Virginia” di Locri. Il baule conterrà corredino con abiti donati da persone generose, in ottimo stato e igienizzato, giochi, articoli per l’infanzia. In occasione della Festa della mamma, che si celebra oggi, inoltre, l’assessore Bumbaca donerà un libro delle favole a tutte le mamme in reparto, come simbolo di sostegno alla genitorialità e l’importanza che assume la lettura delle fiabe sulla sfera dei bambini, sin da piccoli. L’assessore ha voluto ringraziare il dottor Giuseppe Macrì, «sempre disponibile ad accogliere le iniziative intraprese, come fra tutte quelle sulla donazione del cordone ombelicale che ha visto la Gadco Locri, guidata dalla dott.ssa Audino impegnata in questi anni con la campagna di sensibilizzazione “Cuore di mamma” (evento che si realizzerà appena l’emergenza Covid-19 sarà conclusa).

Un ringraziamento al personale che lavora in reparto e all’ostetrica Nancy Alati che si è resa disponibile per l’attuazione del progetto solidale. Grazie all’artista Maria Adele Longo che ha realizzato i segnalibri in ricordo della giornata». Inoltre, a palazzo comunale artiste, artisti e ragazzi, per l’occasione espongono le opere dedicate alla figura materna. Nello spazio “Arte in Comune” per l’estemporanea “Mamma è” si possono ammirare i quadri di Tiziana Zimbalatti, Mariella Costa, Delia Mercuri, Annamaria Brugnano, Carmen Arrigo, Alberto Trifoglio, Maria Adele Longo. Grazie alla collaborazione della maestra Francesca Multari inoltre, verranno esposte nella saletta degli artisti, i disegni degli studenti che in questi giorni hanno realizzato a scuola dedicandoli alle loro mamme.

top