martedì,Luglio 23 2024

Taurianova, nel giardino di Villa Zerbi una targa in memoria di Natale Zerbi

È stata installata ieri, in occasione della “Giornata nazionale dell’Associazione dimore storiche italiane”, che ha visto la Villa settecentesca aprire le sue porte ai visitatori

Taurianova, nel giardino di Villa Zerbi una targa in memoria di Natale Zerbi

“Leggere, leggere nella natura”. È questa l’iscrizione incisa sulla targa in terracotta realizzata da un artista di Semina e installata nel giardino di Villa Zerbi, ad eterna memoria di Natale Zerbi, il “giardiniere illuminato”, scomparso lo scorso 19 aprile. Un omaggio da parte dei figli Giuseppe, Filippo e Francesco e dell’associazione Mammalucco, a quell’uomo dalle grandi qualità umane e culturali che dedicò gran parte della sua vita alla cura dell’incantevole giardino della sua Villa settecentesca.

Così come voluto dai figli, a scoprire la targa è stata l’assessore alla Cultura di Taurianova Maria Fedele, in occasione della “Giornata nazionale dell’Associazione dimore storiche italiane”, celebrata ieri, che per l’occasione ha visto Villa Zerbi aprire le sue porte ai visitatori. «È stato per me un grande onore poter scoprire la targa dedicata a Natale Zerbi – ha commentato l’assessore Fedele – nostro illustre cittadino e “contadino illuminato”, come spesso è stato definito.

Ci ha lasciato in eredità un meraviglioso giardino botanico, un piccolo gioiello che adorna magnificamente la sua storica dimora. “Leggere, leggere nella natura” il suo messaggio, il suo consiglio per accrescere la cultura di ognuno di noi, apprezzando ciò che la natura ci offre quotidianamente». La Fedele ha quindi ringraziato i figli «per aver impreziosito un piacevole pomeriggio primaverile con il ricordo del loro caro papà e la bellezza della loro Villa». (foto di Stella Scionti)

top