domenica,Novembre 27 2022

L’Etna erutta ancora, forti boati nella notte

La Sac ha comunicato che a causa dell’eruzione potrebbero verificarsi dei ritardi sui voli in partenza e in arrivo al Fontanarossa

L’Etna erutta ancora, forti boati nella notte

L’Etna torna ad eruttare. Dalla notte scorsa si odono boati e si susseguono esplosioni. Dopo cinque giorni di tregua tornano a piovere pietre e cenere sui vicini centri abitati. Intorno alle 4.30 le telecamere dell’Ingv Osservatorio Etneo hanno registrato un nuovo trabocco lavico del cratere di Sud-Est, accompagnato da una colonna di cenere e da forti boati fino alle 6 del mattino che hanno risvegliato gli abitanti dei comuni dell’hinterland di Catania. «Possibili ritardi su voli in arrivo e in partenza causa eruzione Etna», è quanto comunicato dalla Sac, la società di gestione dell’aeroporto Fontanarossa di Catania, dopo la nuova e potente eruzione del vulcano.

top