domenica,Ottobre 17 2021

Dalla piana di Gioia Tauro al comando del reggimento addestrativo della scuola di Fanteria

Il Colonnello Massimo Moncada subentra al colonnello Vito Nitti e reggerà l'istituto che si occupa dalle preparazione e la formazione di Ufficiali e Marescialli attraverso un ciclo formativo innovativo

Dalla piana di Gioia Tauro al comando del reggimento addestrativo della scuola di Fanteria

Si è svolta nei giorni scorsi, presso la Scuola di Fanteria, alla presenza del Generale di Brigata Roberto Viglietta, Comandante dell’Istituto di formazione, la cerimonia di avvicendamento al comando del reggimento addestrativo tra il comandante cedente, Colonnello Vito Nitti e il subentrante Colonnello Massimo Moncada originario di Terranova SM, paesino ai bordi della piana di Gioia Tauro.

Nel periodo trascorso sotto la guida del Colonnelo Nitti, malgrado le forti limitazioni legate alla pandemia, il reggimento addestrativo ha addestrato il personale militare delle varie categorie, riuscendo a mantenere altissimi standard di preparazione del personale.

Negli ultimi due anni il reggimento, oltre agli addestramenti specifici d’arma, con scuole tiro mortai e numerose attività a fuoco, ha portato a termine la preparazione e la formazione di Ufficiali e Marescialli attraverso un ciclo formativo innovativo incentrato sullo sviluppo di tutte le tipologie di attività tattiche attraverso una attenta fase di pianificazione, un incremento delle attività pratiche sul terreno nelle quali è stato implementato l’utilizzo dei sistemi di simulazione del Centro Addestramento Tattico (C.A.T.) per la verifica degli obiettivi addestrativi raggiunti.

Il Colonnello Nitti, che lascia la Scuola di Fanteria per assumere il prestigioso incarico di Capo di Stato Maggiore presso la Brigata Pozzuolo del Friuli, viene avvicendato dal Colonnello Moncada, proveniente dal NATO Security Force Assistance (S.F.A.) Centre of Excellence (C.O.E.) dove ha ricoperto l’incarico di Capo dipartimento dottrina e sviluppo concetti. 

top