sabato,Ottobre 16 2021

A Bovalino nasce la via degli artisti. «Recuperato un luogo lasciato al degrado»

Il progetto promosso da un gruppo di volontari del posto nella vecchia via 4 settembre. «Restituito alla cittadinanza un pezzo di paese»

A Bovalino nasce la via degli artisti. «Recuperato un luogo lasciato al degrado»

Da area lasciata all’incuria e al degrado a luogo rinato grazie alla passione di un gruppo di ragazzi. Così a Bovalino la vecchia via 4 settembre è diventata via degli artisti. Parte del muro perimetrale che costeggia la strada a ridosso della ferrovia è stato infatti ridipinto di bianco e decorato con disegni di varia natura, sia a mosaico che con colori tradizionali. Anche i soggetti sono vari, a seconda dei volontari “artisti” che hanno partecipato entusiasticamente al progetto: dal paesaggio marino bovalinese, a quello montano di Bovalino Superiore, da motivi astratti, a quelli floreali. L’iniziativa si inquadra nel progetto “Saperi e Sapori tour”, promosso dall’associazione “Italia Night and Day”, con lo scopo di rivitalizzare un’area abbandonata e trascurata del popoloso comune della Locride.

«E’ un modo anche per incentivare al riciclo – spiega uno dei volontari bovalinesi Domenico Sollazzo – perché anche attraverso il riciclo si possono realizzare delle belle opere. L’iniziativa è nata per restituire colore ad una via negli anni trascurata e abbandonata». Nei prossimi giorni vi sarà l’inaugurazione ufficiale, mentre i lavori di ritinteggiatura della strada verranno rimandati per sopraggiunti lavori edilizi che non potranno consentirne la buona riuscita. Nonostante questo l’associazione invita i bovalinesi ad ammirare le opere dei volontari che hanno speso tempo ed energie al fine di ridare alla comunità cittadina un pezzo del suo territorio.

«Per noi è stata un’esperienza positiva anche dal punto di vista professionale – ha affermato Maria Donata Manariti, ideatrice del progetto – all’inizio non immaginavamo di arrivare a fare così tanto. Speriamo di continuare». Molto tuttavia passa anche dal sostegno delle istituzioni. «Rappresenza un modus operandi che deve contraddistinguere il futuro di questa cittadina – è il pensiero del sindaco Vincenzo Maesano – solo se si rema uniti tutti nella stessa direzione riusciremo a consegnare ai cittadini un maese migliore».

top