martedì,Novembre 30 2021

25 novembre: dai bus passa la sensibilizzazione contro le violenze sulle donne

Dalle locandine nei negozi, ai messaggi sui bus: in moto le iniziative della Consigliera di parità della Città metropolitana, con Atam, rete di associazioni “25 novembre” e Comune reggino

25 novembre: dai bus passa la sensibilizzazione contro le violenze sulle donne

Locandine nei negozi, messaggi sugli autobus, Nascono dalla sinergia tra la Consigliera di parità della Città metropolitana di Reggio, Atam e la rete di associazioni “25 novembre … e oltre” le iniziative di sensibilizzazione per la giornata contro le violenze di genere.

«Sale sui bus la campagna per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne – chiarisce Simona Argento di Atam – una campagna che si protrarrà nelle settimane successive alla giornata di domani e che consentirà di sensibilizzare molte persone. Ogni anno sui nostri autobus viaggiano centinaia di migliaia di persone che saranno sensibilizzate sul tema della violenza sulle donne e questo conferma come il trasporto pubblico locale sia vicino alle esigenze di tutti i reggini.

Sono convinta che campagne come questa siano indispensabili perché alcune persone non hanno ancora ben chiaro in testa che molestie e violenze siano solo due facce della stessa orribile medaglia. La campagna però diventa importante non solo sotto il punto di vista della sensibilizzazione, ma anche da quello della comunicazione perché metterà a disposizione delle donne, in maniera discreta anche per evitar loro di aggravare situazioni magari già borderline, di poter acquisire informazioni su come chiedere aiuto».

Come spiega Paola Carbone, consigliera di parità della Città Metropolitana, motore delle iniziative: «È la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e la città di Reggio non rimane silente.

È per questo che si è immaginato insieme al Atam, nel nostro progetto più importante,  con quest’ufficio alla consigliera di parità e la Rete 25 novembre, l’idea di diffondere un messaggio di sensibilizzazione attraverso delle vignette molto provocatorie (realizzate da Anarkikka, nds) e stimolanti che sono state affisse in città e poi anche dentro gli autobus. Una campagna diretta proprio a dalla cittadinanza: giovani e anziani, non solo le donne».

Una sinergia di cui sono state parte rilevante anche Confcommercio e Confesercenti, grazie alla «diffusione capillare nei negozi di una locandina “Reggio Calabria contro la violenza alle donne”».

Importante l’apporto di Atam i cui autobus veicoleranno i messaggi di prevenzione ed aiuto. Come chiarisce anche Melina Consuelo Sangiovanni del consiglio d’amministrazione. «Quello della violenza è un fenomeno non solo di portata criminale ma anche culturale. Abbiamo cercato di sensibilizzare il territorio su un’iniziativa a cui crediamo tantissimo. Abbiamo messo a disposizione tutti gli impianti, sia fissi che mobili dell’azienda, proprio per cercare di sensibilizzare su un argomento che ci preme tantissimo che quello contro la violenza sulle donne. Un atto di civiltà e, per tanto, e se c’è sembrato giusto partecipare all’iniziativa una volta che siamo stati invitati alla consigliera di parità».

Per il sindaco facente funzioni di Reggio, Paolo Brunetti: «Serve tutelare la donna in quanto donna e non come sesso debole. E lo stare dimostrando oggi, a questo tavolo – afferma – le donne hanno una marcia in più e la sensibilità che a noi manca».  Carmelo Versace, sindaco facente funzioni di Metrocity «quella di domani è una delle date significative che per come stiamo intendendo come amministrazione non devono entrare nella nostra agenda nei giorni canonici ufficiali. Prendiamo esempio dalla Spagna, dove il 38% dei posti nei cda nei grandi ministeri sono occupati da donne.  Dovremmo imparare a ragionare. Non sono le solite iniziative, ma si tratta coltivare queste giornate e trasmettere ai più piccoli comportamenti».

Saranno tante le iniziative messe in campo non solo per la giornata di domani, perchè i fatti di cronaca ci insegnano che l’emergenza è viva e reale, ogni giorno.

Con Atam installazione per 15 giorni della cartellonistica all’interno del parco macchine (i cosiddetti “dondolini”) e la proiezione di un video promozionale ed informativa nei mezzi muniti di apposito monitor; cartellonistica negli spazi pubblicitari. Iniziative dirette a sensibilizzare la cittadinanza sulla tematica della violenza sulle donne.

La Consigliera di Parità e gli assessorati alle Pari Opportunità e Politiche di Genere e Cultura della Città di Reggio Calabria realizzano: locandine da diffondere nelle attività commerciali della Città “Reggio contro la violenza sulle donne” finalizzata alla sensibilizzazione della Cittadinanza e all’importanza della denuncia con ConfCommercio e Confesercenti e l’Installazione scarpe rosse in Piazza Italia e presso scalinata Teatro Comunale “F. Cilea”.

Con gli assessorati alle Pari Opportunità e Politiche di Genere e Cultura della Città di Reggio Calabria l’Illuminazione di Palazzo San Giorgio e la realizzazione di una installazione presso l’Ipogeo in collaborazione con In.si.de. e Moda circolare Calabria. Insieme alla Rete “25 novembre… e oltre”, presidente Francesca Triolo, la presentazione del corso di formazione per operatori volontari dei centri anti violenza e case prima accoglienza. A cura di “Non una di meno”, sezione reggina la realizzazione sul lungomare, nel pomeriggio di domani, di una installazione mobile di cartellonistica che ricorda le centinaia di donne vittime di violenza di genere.

top