sabato,Maggio 28 2022

Reggio, la festa del Patrono dei Giornalisti nel segno della solidarietà nei confronti dei senzatetto

Nel giorno di San Francesco di Sales, l’Arcidiocesi rivolge un invito alla carità. Don Imeneo: «Un atto concreto verso le persone invisibili di cui a volte raccontiamo»

Reggio, la festa del Patrono dei Giornalisti nel segno della solidarietà nei confronti dei senzatetto

«Dal 1923 che la chiesa celebra il 24 gennaio San Francesco di Sales come patrono dei Giornalisti», ricorda don Davide Imeneo, direttore di Avvenire di Calabria, in questa che è anche la Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali. Proprio in questa occasione, il relativo Ufficio e la Caritas della arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova hanno proposto a giornaliste, giornalisti, operatori e operatrici della comunicazione un’iniziativa di solidarietà.

L’invito alla Carità

«Come San Francesco di Sales comunicava i contenuti della Fede e nel contempo esercitava la carità, è stato proposto ai giornalisti di seguire il suo esempio nei confronti dei tanti senzatetto, che molto spesso vediamo e di cui a volte raccontiamo, che nella nostra città soffrono di indigenza. Abbiamo proposto di offrire un pasto, una busta della spesa per dare loro un supporto materiale per un bisogno essenziale. Un modo per dare concretezza alla spiritualità che lega chi opera per informare la collettività al Santo Patrono», ha spiegato don Davide Imeneo, direttore di Avvenire di Calabria.

L’esempio di San Francesco di Sales

Ancora possibile contribuire recandosi presso l’help center La Casa di Lena di Reggio Calabria, punto di raccolta da dove poi partirà la distribuzione a cura della Caritas, e testimoniare la solidarietà con un’opera altrettanto concreta, come è lo stesso racconto delle storie delle persone invisibili della nostra comunità. Un esercizio al quale la stessa vita di San Francesco di Sales invita.

«San Francesco è colui che ha inventato in un certo senso il volantinaggio per motivi pastorali. È stato uno dei primi a prendere carta e penna per divulgare la parola del Signore. Per tutti noi è un esempio di evangelizzazione e di trasmissione della Fede, attraverso la parola, il racconto e ogni forma di comunicazione, oggi anche attraverso i social. Per noi, dunque, San Francesco di Sales è un punto di riferimento e un modello di ispirazione», ha concluso don Davide Imeneo, direttore di Avvenire di Calabria.

top