giovedì,Agosto 11 2022

Reggio, il tapis roulant riparte (grazie al reddito di cittadinanza)

C'è la delibera di giunta per l'utilizzo del personale dei progetti utili alla collettività per la sorveglianza e il funzionamento del sistema ettometrico

Reggio, il tapis roulant riparte (grazie al reddito di cittadinanza)

A far funzionare il tapis roulant a Reggio Calabria saranno i lavoratori che beneficiano del reddito di cittadinanza. Se da una parte si prevedono tempi lunghi per la conclusione dei lavori del tratto mancante del tapis roulant, per la parte rimanente, chiusa da mesi, arrivano le buone notizie. L’amministrazione comunale utilizzerà i lavoratori dei progetti utili alla collettività (i puc) per mettere in funzione il centralissimo sistema ettometrico.

Con la delibera n.128 del 27 giugno 2022, la giunta comunale ha approvato la scheda progettuale di “Attivazione sistema ettometrico in via Giudecca“. Un accordo che prevede «la predisposizione da parte del Dirigente del Settore Welfare e Istruzione – Macroarea Welfare, di concerto con i Settori interessati, all’adozione degli atti successivi e propedeutici alla realizzazione dei Puc». Ciò significa che a breve il personale potrà essere impiegato nel tapis.

Tutto grazie alla sinergia realizzata con il Centro dell’impiego e coi navigator che hanno individuato i soggetti che rispondono ai requisiti. Come chiarisce l’assessore al Welfare Demetrio Delfino «Non essendoci particolari necessità di materiale da utilizzare potremmo essere pronti anche per l’inizio della seconda settimana di luglio».

Che cosa prevede il lavoro al tapis? Dalle carte allegate alla delibera leggiamo che nelle finalità del progetto è previsto «garantire ai cittadini l’utilizzo in sicurezza del tapis Roulant attraverso controlli e verifiche in loco ovvero da remoto attraverso specifico impianto di videosorveglianza»

Nella descrizione dell’attività è spiegato che è «previsto il controllo del funzionamento del sistema ettometrico attraverso un impianto di videosorveglianza, rilevazione incendi, funzionamento lampade d’emergenza, pulizia giornaliera che prevede il 2 unità tutto l’anno, e sala regia con: una unità di personale per ogni tipo di funzionamento, con 2 addetti fissi specializzati in grado di esercitare il controllo delle tvcc, valutare anomalie nel funzionamento, riattivare l’impianto.

È specificato che gli ambienti in cui si svolgerà l’attività sono palazzo San Giorgio a Piazza Italia (sala di controllo e gestione del Tapis Roulant) e Via Giudecca (tratto compreso tra Via Vittorio Emanuele e via Filippini). Il numero di beneficiari di reddito di cittadinanza necessari per lo svolgimento dell’attività è di 16 unità. Il servizio è garantito 365 giorni l’anno, precisamente 4 ore la mattina e 4 ore il pomeriggio, organizzato in turni regolari tali da garantire la presenza continua.

top