sabato,Febbraio 4 2023

Reggio, celebrata la Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada

Oggi, nella Chiesa di San Giorgio al Corso, don Nuccio Cannizzaro ha celebrato una messa

Reggio, celebrata la Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada

Nel 2021, sulle strade italiane, si sono registrati 151.875 incidenti con lesioni a persone, che hanno causato 2.875 decessi e 204.728 feriti. Ogni giorno, in media, 416 incidenti, 7,9 morti e 561 feriti. Le statistiche sugli incidenti stradali, elaborate da Aci e Istat, ci mostrano una situazione di graduale ritorno alla normalità in seguito all’allentamento delle restrizioni imposte dalla pandemia da Covid-19.

Oggi, nella Chiesa di San Giorgio al Corso, don Nuccio Cannizzaro ha celebrato la messa nella Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada, alla presenza dell’ing. Domenica Catalfamo, in rappresentanza di Aci, del vice prefetto Maria Stefania Caracciolo, di Maria Paola Rosace, della Questura di Reggio Calabria, dell’assessore Rocco Albanese in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Reggio Calabria, dei rappresentanti delle forze dell’ordine: Polizia municipale, provinciale, Comando dei Carabinieri, Guardia di finanza da sempre impegnati attivamente sui temi della sicurezza stradale promossi dall’ Ente Reggino.

L’Automobile Club di Reggio Calabria intende sensibilizzare tutti a rispettare sempre le regole dettate dal Codice della strada e a usare la massima prudenza, qualunque veicolo si utilizzi per muoversi: a quattro o a due ruote. «E’ assolutamente necessario prestare particolare attenzione quando si è alla guida dei cosiddetti mezzi per la “mobilità dolce”: il monopattino o la bicicletta. Mai dimenticare, poi, che in caso di incidente è il pedone ad avere la peggio», ha affermato il presidente dell’Aci Giuseppe Martorano.

top