venerdì,Febbraio 3 2023

25 novembre, Martino: «La violenza di genere è una questione socio-educativa» – VIDEO

A piazza Italia la sensibilizzazione parte dai ragazzi, con le scuole che hanno aderito al flash mob in collaborazione con la società ginnastica Gebbione

25 novembre, Martino: «La violenza di genere è una questione socio-educativa» – VIDEO

Un nastro rosso che tiene insieme le mani per essere tutti uniti. Dall’ingresso di palazzo san Giorgio il messaggio di sindaco, dirigenti, assessori e consiglieri del Comune di Reggio per dire no alla violenza sulle donne. A piazza Italia la sensibilizzazione parte dai ragazzi, con le scuole che hanno aderito al flash mob in collaborazione con la Società ginnastica Gebbione.

La casa delle donne

Stasera sul muro della sede municipale scorreranno i nomi delle vittime dei femminicidi, più di centro nell’anno in corso. E il teatro Cilea si colorerà d’arancione per l’occasione.

«La questione femminile, la questione della violenza di genere è socio-educativa, prima che sanzionatoria o punitiva. Tutti i gesti, tutte le testimonianze organizzate per oggi sono importantissime» ha chiarito l’Assessora alle Politiche di Genere Angela Martino e ha aggiunto che «a breve saranno consegnati i lavori per realizzazione della “Casa delle donne”, un centro d’accoglienza, il primo rifugio pubblico, affiancato da servizi socio sanitari, che servirà ad accompagnare le donne nel percorso di emancipazione dal proprio carnefice».

Per la presidente della Commissione Pari Opportunità Teresa Pensabene, in prima linea contro discriminazioni e abusi: «È un bel colpo d’occhi la grande partecipazione di studenti ed associazioni perchè significa che la tematica sta a cuore alla città Ci auguriamo, quindi, che il numero delle vittime, arrivato soltanto quest’anno a 105, possa finalmente fermarsi. Ringraziamo le scuole che hanno partecipato e siamo felici di poterci sentire uniti alla collettività in un momento celebrativo particolare che deve servire da monito contro la violenza sulle donne».

Presenti anche il sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, il presidente del consiglio comunale, Enzo Marra e la Consigliera di Parità della Città Metropolitana, Paola Carbone.

Articoli correlati

top