mercoledì,Febbraio 1 2023

Reggio, recupero “Caserma Mezzacapo”: l’Ancadic si rivolge al Demanio

Il distretto militare non è più nella disponibilità del Ministero della Difesa. Crea: «Non mettere in vendita la struttura»

Reggio, recupero “Caserma Mezzacapo”: l’Ancadic si rivolge al Demanio

La “Caserma Mezzacapo” non rientra più nella disponibilità della Difesa, in quanto restituita alla competente Agenzia del Demanio. Ed è proprio a questa che l’Ancadic, per mezzo del suo referente unico Vincenzo Crea, reitera la richiesta di dare corso ad un recupero strutturale dell’immobile e quindi dare lustro allo stesso.

La richiesta dell’Ancadic fu inoltrata al Ministero della Difesa lo scorso 7 gennaio, e denunciava lo stato di abbandono, auspicando il riuso del Distretto militare di Reggio Calabria “Caserma Luigi Mezzacapo”. Il ministero della Difesa – Gabinetto del Ministro con nota dello scorso 20 gennaio diretta all’Ancadic, e per conoscenza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e alla Prefettura di Reggio Calabria, ha rappresentato che la Caserma in oggetto non rientra più nella disponibilità della Difesa, in quanto restituita alla competente Agenzia del Demanio.

L’Ancadic però non molla, interessando l’Agenzia del Demanio.

«Visto che la Caserma è stata restituita al Demanio e quindi come bene statale posto nella nostra città – si legge nella missiva – ci aspettiamo da codesta spettabile Agenzia del Demanio una risposta esaustiva sulla nostra richiesta, orgogliosi di questo ennesimo Bene della nostra città, sottolineando che non vorremmo leggere più la messa in vendita di queste strutture per uso privato».

top