venerdì,Febbraio 3 2023

Alloggi a Reggio, chiesta documentazione per i primi 5 in elenco

Osservatorio disagio abitativo: «Il Comune dimentica gli altri vincitori dei bandi emergenza e soprattutto di quelli del bando ordinario»

Alloggi a Reggio, chiesta documentazione per i primi 5 in elenco

«Nei giorni passati (19 e 20 gennaio)  il Settore Edilizia Residenziale Pubblica del Comune, per avviare le assegnazioni degli alloggi,  ha notificato una lettera  di richiesta di documentazione  ai primi cinque nuclei della graduatoria di  emergenza abitativa, sostenendo la necessità che i requisiti vengano accertati  dalla Commissione di assegnazione, ma dimenticandosi degli altri  vincitori di emergenza e soprattutto di quelli del bando ordinario».

Inizia così la nota dell’Osservatorio sul disagio abitativo: «Riteniamo alquanto discutibile l’interpretazione dell’articolo 31 della LR 32/1996 in merito all’accertamento dei requisiti da parte della Commissione assegnazione alloggi, visto il regolamento comunale vigente; tuttavia auspichiamo che la Commissione faccia celermente gli accertamenti richiesti.

Ricordiamo che il 4 luglio 2022  la Giunta Comunale, con delibera nr 137  ha  dichiarato disponibili all’assegnazione 18 alloggi comunali e 39 di proprietà Aterp, questi ultimi “con situazioni variegate di necessità manutentive”. Pertanto, dopo l’autorizzazione ricevuta dal  Comune dalla Giunta Regionale del 15 novembre 2022 ( Delibera GR nr 578 del 15 novembre pubblicata sul Burc il 21 novembre 2022 )  ad assegnare il 25% degli  alloggi disponibili  per i casi di  emergenza abitativa  e di conseguenza il 75% per i bandi ordinari,  il Comune,  da oltre due mesi, dovrebbe assegnare  i 18 alloggi comunali [ 5  ( 25%)  per l’emergenza abitativa e 13 (75%)  per il bando ordinario]  ed  i 39 alloggi Aterp   [  10  (25%)   per l’emergenza e 29 ( 75%)  per il bando ordinario].

Pur essendo incomprensibile che da luglio scorso  non si sia provveduto ad effettuare la manutenzione necessaria per i 39 alloggi Aterp, peraltro  molto improbabile per come viene gestito il settore Erp, quindi sarebbe  comprensibile   per questi  alloggi un breve ritardo nell’assegnazione. Invece è del tutto intollerabile  che per i 18 alloggi comunali   il  settore Erp  del Comune  abbia avviato la procedura di assegnazione  solo di 5 alloggi e non degli altri 13, ignorando i vincitori del bando ordinario.

Ricordiamo al Sindaco, all’Assessore Erp  ed alla Dirigente Erp  che i vincitori del bando ordinario  2019 , la cui graduatoria definitiva è stata pubblicata l’8 novembre 2022, hanno il diritto ad avere assegnati gli alloggi senza alcun rinvio. Chiediamo che il Comune provveda da domani ad assegnare gli alloggi ai primi 13 nuclei vincitori del bando 2019 e che proceda celermente alle assegnazioni dei 39 alloggi Aterp. Chiediamo che l’Aterp Calabria faccia la sua parte provvedendo alla veloce manutenzione dei suoi 39 alloggi.

A causa della politica di negazione delle assegnazioni  operata nel corso degli anni anche i vincitori del bando ordinario si trovano in condizioni di grave emergenza abitativa e quindi non possono attendere oltre.

Oggi non c’è alcuna motivazione valida per  continuare a non assegnare gli alloggi ai vincitori delle graduatorie. Per rendere assegnabili gli alloggi  che hanno bisogno di interventi manutentivi il Comune ha 3,4 milioni di euro destinati alla manutenzione degli alloggi ancora non utilizzati. Per reperire altri  alloggi  da assegnare, oltre i 18 più 39 già individuati,  il Comune ha due possibilità: la prima è l’utilizzo del finanziamento del Decreto Reggio di 11 milioni di euro  destinato all’acquisto di alloggi con il quale, in breve tempo, otterrebbe circa 150 alloggi  da assegnare;  la seconda è l’attivazione delle verifiche sulla permanenza dei requisiti e  quindi del  turn-over previsto dalla normativa regionale».

Articoli correlati

top