lunedì,Marzo 4 2024

Reggio, Metrocity finanzia otto progetti con il credito sportivo

Presentati a Palazzo Alvaro i dettagli degli interventi da realizzare con 4,3 mln di euro. Saranno due in città, tre sull'area jonica e tre sulla tirrenica

Reggio, Metrocity finanzia otto progetti con il credito sportivo

Si arricchisce il patrimonio dell’impiantistica sportiva della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Presentati questa mattina a Palazzo Alvaro, alla presenza del sindaco facente funzioni Carmelo Versace, del consigliere delegato Giovanni Latella e del dirigente del settore Edilizia, Pino Mezzatesta, gli otto progetti finanziati dalla MetroCity in collaborazione con l’Istituto per l’Istituto per il Credito Sportivo su altrettanti impianti sportivi del territorio, per complessivi 4,3 milioni di euro. All’incontro hanno preso parte Sindaci, amministratori e dirigenti scolastici dei Comuni e delle Scuole interessate dagli interventi, oltre ai rappresentanti delle autorità sportive cittadine e regionali, con il presidente del Coni Maurizio Condipodero, del Comitato Italiano Paralimpico, Antonello Scagliola, e di Sport e Salute Spa, Walter Malacrino.

Gli interventi

Nello specifico i progetti riguardano la realizzazione di un’area esterna polivalente presso gli istituti professionale Alberghiero Turistico e Nostro Repaci di Villa San Giovanni per 750 mila euro, lavori di ristrutturazione e messa a norma dell’impianto sportivo a servizio dell’istituto scolastico Familiari di Melito Porto Salvo per 400mila euro, lavori di realizzazione di una palestra in via Filippo Turati a servizio degli istituti scolastici Rechichi sede distaccata e Renda nel Comune di Polistena per 1 milione 300 mila euro, lavori di recupero e riqualificazione della palestra annessa al Centro Sportivo Pianeta Viola di Reggio Calabria per 400mila euro, lavori di riqualificazione del centro sportivo Mirella Carbone di Reggio Calabria per 250 mila euro, completamento e messa a norma dell’impianto sportivo esistente in corso Mittica nel Comune di Oppido Mamertina a servizio della scuola per 285 mila euro, lavori di completamento campo di calcio a Natile di Careri per 500 mila euro ed infine i lavori di completamento del campo di calcio a Palizzi per 475 mila euro.

Due progetti in città, tre sull’area jonica e tre sulla tirrenica

«Presentiamo oggi otto importantissimi progetti – ha affermato il sindaco facente funzioni Carmelo Versace – che sono il frutto dell’ottima programmazione portata avanti in questi anni, grazie al lavoro di squadra messo in campo sulle linee di indirizzo del sindaco Falcomatà, e portato avanti brillantemente grazie all’attività dei settori guidati dai dirigenti Mezzatesta e Panuccio. Due di questi nuovi progetti ricadono all’interno del Comune di Reggio Calabria, tre sull’area jonica e tre sulla tirrenica. Un equilibrio che quindi valorizza l’intero complesso dell’impiantistica sportiva e che offre nuove opportunità a tante società sportive, associazioni, ma naturalmente alla comunità scolastica, che avrà spazi e strutture adeguate e funzionali per lo svolgimento dell’attività motoria. Una risposta assolutamente concreta – ha concluso Versace – nei confronti dell’intero mondo sportivo sul territorio della Città Metropolitana, con il quale dialoghiamo in maniera proficua e costante, nell’obiettivo comune di migliorare il complesso dell’impiantistica».

Spazi e strutture per praticare sport in sicurezza

Soddisfazione espressa anche dal consigliere delegato allo Sport della Città Metropolitana Giovanni Latella che, nel ringraziare il lavoro degli uffici, dei dirigenti Mezzatesta e Panuccio, e la piena disponibilità dell’Istituto per il Credito Sportivo, ha messo in evidenza «lo straordinario valore sociale di questi investimenti, fondamentali per lo sviluppo delle attività sportive sul nostro territorio. La Città Metropolitana – ha affermato Latella – affianca i Comuni e le istituzioni scolastiche mettendo a disposizione spazi e strutture dove poter praticare sport in maniera sicura e confortevole, completando l’offerta formativa e costituendo un presidio sociale di legalità, dove i giovani possono crescere in maniera sana, secondo i valori positivi dello sport».

Articoli correlati

top