venerdì,Giugno 14 2024

Reggio, AgediLab fa il pienone al Teatro “Cilea”: raccolti 20 mila euro

Lo spettacolo di beneficienza dell’Associazione all’insegna della solidarietà e della condivisione. Gangeri: «Il sogno può concretizzarsi»

Reggio, AgediLab fa il pienone al Teatro “Cilea”: raccolti 20 mila euro

In occasione dello spettacolo “Diversamente uguali. Insieme per il futuro”, sono stati raccolti ben 20 mila euro: 15mila grazie alla sola vendita dei biglietti e annesse donazioni, a cui si aggiunge il raddoppio dei primi 5mila euro donati da Fondazione Mediolanum.

«Il cuore di Reggio, dunque, si è dimostrato ancora una volta grande, tanto quanto le ambizioni del Progetto di Agedi Odv, che domenica 26 febbraio è riuscita ad occupare ogni posto a sedere del Teatro comunale, facendo registrare quasi 800 presenze. Grande l’entusiasmo che si è respirato in platea; trascinante e coinvolgente lo spettacolo. Un successo sotto ogni punto di vista».

In scena – ricorda una nota – è andato «il volto più bello della regginità»: la beneficenza. Tutto questo è stato possibile grazie al fondamentale apporto dei tanti artisti che si sono susseguiti sul palco ed alla puntuale gestione dell’evento a cura di Natalia Spanò dell’Associazione Nuovi Orizzonti, che ne ha seguito l’organizzazione nei minimi particolari, supportata dalle Istituzioni, dagli sponsor, dai club service, dal tessuto sociale tutto.

In altre parole, protagonista assoluta della serata è stata la condivisione.

«Dalle 19.30 il pubblico ha potuto degustare dolci e beverage offerti dai partner privati coinvolti nell’evento e contestualmente ha potuto visitare la mostra di piccole opere artistiche realizzate dai ragazzi che partecipano al “laboratorio artistico-pittorico Pasquale Campolo”, sotto la direzione della pittrice Tina Nicolò. Poi, alle 20 si sono aperte le porte del “Cilea” che ha accolto il numerosissimo pubblico fino a due livelli di balconate».

Alle 21 su il sipario per la serata mirabilmente condotta da Gigi Miseferi e Eva Giumbo. Hanno aperto lo spettacolo i ragazzi dell’Agedi con il loro flash mob, scaldando subito gli animi degli spettatori. Dopo di loro, sul palco si sono alternati la cantante Micaela Foti, il duo comico Pasquale Caprì-Benvenuto Marra, il gruppo musicale Kalavrìa, la ballerina Samuela Piccolo, il corpo di ballo di Studio Danza, l’Orchestra del Teatro “Cilea”.

«Ci tengo a ringraziare tutti: dagli artisti ai conduttori, dai tecnici alle hostess, dai nostri ragazzi alle loro famiglie, passando per le associazioni, i sostenitori a distanza, gli sponsor, Banca e Fondazione Mediolanum… davvero tutti. Ogni contributo – afferma il Presidente di Agedi Odv Maria Mirella Gangeri – è stato fondamentale per la buona riuscita della manifestazione. Non di meno quello delle Istituzioni che hanno sposato le nostre idee e le nostre iniziative: Comune, Città Metropolitana, Consiglio regionale e Giunta regionale, tutti uniti dallo stesso obiettivo, aiutare le persone con disabilità. È stato bellissimo vedere tutti cooperare e sostenere l’Agedi nel suo difficile percorso per la realizzazione di quello che fino a ieri era solo un sogno. Oggi, grazie a tutte queste persone, il sogno può avere concretezza. Il progetto Agedi Lab è di fondamentale importanza per rendere quanto più autonome possibile le persone con disabilità – aggiunge in conclusione Gangeri – accompagnandole ad un “dopo di noi” che garantisca loro una vita dignitosa, quando, inevitabilmente, non avranno più accanto i loro genitori».

Articoli correlati

top