domenica,Febbraio 25 2024

Al via “A scuola di fumetto con i Bronzi”, coinvolti più di 500 studenti

Il vicepresidente della Regione Giusi Princi: «Sarà un piacere vedere all'opera i nostri ragazzi»

Al via “A scuola di fumetto con i Bronzi”, coinvolti più di 500 studenti

«Sono più di 500 gli studenti coinvolti nel progetto che la Regione ha fortemente voluto per divulgare, in maniera innovativa e più vicina al linguaggio dei giovani, il mistero e il fascino dell’immenso patrimonio artistico e culturale rappresentato dai Bronzi di Riace. Il fumetto, considerato la nona arte, sarà il trait d’union di tutti i Licei artistici della Calabria (e non solo), coinvolti in maniera attiva in qualcosa che non servirà tanto ad arricchire la Calabria quanto soprattutto loro stessi».

E’ quanto afferma Giusi Princi, vicepresidente della Giunta regionale, con delega all’Istruzione, a proposito di ‘A scuola di fumetto con i Bronzi’, progetto formativo che verrà presentato domani a Reggio Calabria, alla presenza tra gli altri di Giancarlo Caracuzzo, disegnatore italiano che ha collaborato e collabora con le più importanti case editrici europee ed americane: Marvel, DC Comics, IDW Publishing, Sergio Bonelli Editore, Éditions Delcourt, Bugs Comics, Universo.

«Il progetto rientra tra le azioni previste dalla Regione – è detto in una nota – nell’ambito del piano integrato di promozione e valorizzazione culturale dedicato al 50mo anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace. Coinvolti gli studenti di tutte le cinque province calabresi, che prenderanno parte a un ciclo di dieci lezioni, che si svolgeranno sia in presenza che in modalità streaming e on-demand con alcuni dei maggiori fumettisti italiani: Giancarlo Caracuzzo, Fabio Franchi, Michela Di Cecio, Paola Del Prete, Andrea Scoppetta, Chiara Macor e Quirino Calderone. Saranno loro a creare delle vere e proprie tavole a fumetti, con tema Bronzi ovviamente, sviluppando il concetto di Magna Grecia e di storia in un modo del tutto inedito. Gli elaborati saranno poi esposti in una grande mostra, insieme alle opere delle grandi firme del fumetto coinvolte nel progetto».

«Mai prima d’ora è stato realizzato qualcosa del genere – sostiene il vicepresidente Princi – un motivo in più dunque per andare orgogliosi di questo progetto, che mira a tirar fuori l’ispirazione dei ragazzi, il loro sentire, il loro modo di essere, di pensare, e soprattutto il loro spirito identitario che si mescola con quello critico. Sarà un piacere vederli all’opera. La Regione vuole essere questo: un datore di opportunità di crescita, individuale e comunitaria».  Tutti i dettagli del progetto verranno illustrati domani, giovedì 23 marzo, alle 10:30 nell’Aula magna del Liceo artistico ‘Preti-Frangipane’ di Reggio Calabria.

Nel corso della conferenza stampa interverranno oltre a Giusi Princi, Ersilia Amatruda, dirigente del Settore Cultura della Regione, Giovanna Caterina Moschella, dirigente scolastica del Liceo artistico ‘Preti-Frangipane’, Giancarlo Caracuzzo, ospite d’eccezione, ed alcuni esponenti del Comitato storico e scientifico di formazione, composto da noti docenti e storici come Fabio Cuzzola, Filippo Arilotta, Daniele Castrizio, Matteo Stefanelli, Laura Scarpa.

Articoli correlati

top