domenica,Maggio 19 2024

Poste Italiane stila un vademecum per evitare truffe on-line ai reggini

Ecco i consigli ai cittadini per tutelarsi dalle frodi e operare in sicurezza nel web

Poste Italiane stila un vademecum per evitare truffe on-line ai reggini

Poche e semplice regole per evitare spiacevoli sorprese ai cittadini della provincia di Reggio Calabria quando utilizzano il proprio conto online. Una serie di consigli , nella sezione dedicata alla sicurezza del sito poste.it, che ospita anche diversi video che spiegano fenomeni come lo smishing, il phishing e il vishing.

·         Poste Italiane e PostePay non chiedono mai i dati riservati (utenza, password, codici di sicurezza) in nessuna modalità (e-mail, sms, chat di social network, operatori di call center) e per nessuna finalità. Se qualcuno, anche presentandosi come un operatore dell’azienda o inviando messaggi che sembrano provenire dall’azienda dovesse chiedere tali informazioni si tratta di un tentativo di frode, quindi non fornirle a nessuno;

·         Non rispondere a e-mail, sms, telefonate o chat da call center in cui vengono chiesti i codici personali (utenza, password, codici sicurezza, dati carte pagamento), o segnalati fantomatici problemi di sicurezza con imminenti blocchi di operatività;

·         Controllare l’attendibilità di una e-mail prima di aprirla: verificare che il mittente sia conosciuto e identificato;

·         Non scaricare gli allegati di una e-mail sospetta prima di aver verificato che il mittente sia conosciuto e identificato;

·         Non cliccare sul link contenuto nella e-mail sospetta; se per errore dovesse accadere, non autenticarti sul sito falso e chiudere subito il web browser;

·         Segnalare a Poste Italiane eventuali e-mail di phishing, inoltrandole a antiphishing@posteitaliane.it. Immediatamente dopo cestinarle e cancellarle definitivamente;

·         Digitare direttamente l’indirizzo internet https://www.poste.it/ nella barra del web browser per visitare il sito di Poste Italiane;

·         Utilizzare l’App per usufruire del servizio gratuito di push notification ed essere informati in tempo reale sulle operazioni di pagamento effettuate con il conto corrente e le carte di pagamento. In alternativa attivare il servizio di notifica tramite sms sul telefono cellulare, gratuito per i pagamenti su siti internet e app.

A conferma della grande attenzione alla sicurezza sui servizi che Poste Italiane offre ai suoi 35 milioni di clienti è stato inauguratoun nuovo centro antifrodi dai vertici di Poste Italiane:  la Presidente Maria Bianca Farina, l’AD Matteo Del Fante e il Condirettore Generale Giuseppe Lasco.  Il nuovo Centro di Prevenzione Frodi vigila 24 ore su 24 sulle transazioni effettuate negli oltre 160 Uffici Postali della provincia di Reggio Calabria e online, attraverso le carte di pagamento, sulle operazioni di e-commerce e su quelle del ramo assicurativo di Poste Vita. Oltre cento gli specialisti impiegati, con una lunga esperienza nel campo della cyber security, insieme a giovani neolaureati selezionati dalle migliori università.

Il Centro adotta le tecnologie più avanzate nell’attività di Fraud Management e Fraud Intelligence per elevare ulteriormente il livello di sicurezza delle attività finanziarie del Gruppo e potenziare gli strumenti di tutela a beneficio dei cittadini contro gli illeciti e le frodi.

Articoli correlati

top