lunedì,Luglio 15 2024

Referendum contro la guerra, anche a Reggio la raccolta firme per ripudiarla

Oggi pomeriggio e il 6 maggio appuntamento in Piazza Camagna. Ma si può firmare anche online e nella segreteria di Palazzo San Giorgio

Referendum contro la guerra, anche a Reggio la raccolta firme per ripudiarla

«È iniziata sabato 22 aprile, in tutta Italia, la raccolta firme per il referendum contro la guerra». A ricordarlo con una nota è Ancora Italia: «È il dettato dell’art. 11 della Costituzione ed è anche il nome del Comitato costituito da Enzo Pennetta per promuovere il Referendum contro la guerra e contro l’invio di armi ai Paesi coinvolti in conflitti».

D’altra parte, la guerra in Ucraina è già costata all’Italia 5,5 miliardi di euro tra gennaio 2022 e febbraio 2023. «Miliardi che potrebbero arrivare a 10 entro fine anno – si legge nella nota -. Sono soldi che avrebbero potuto essere stanziati per lavoro, pensioni, case, ospedali, istruzione e trasporti. Larga parte del popolo italiano è contrarioa alla guerra ed all’invio di armi, ma la propaganda di TV, giornali e media mainstream spinge in senso contrario».

Secondo Ancora Italia, Governo e Parlamento non recepiscono questo sentimento maggioritario del Popolo italiano a cui, invece, ora si vuol dare voce.

«Anche a Reggio Calabria saremo presenti con dei banchetti in piazza per la raccolta delle firme e contiamo sulla sensibilità e collaborazione della cittadinanza; le firme verranno raccolte anche nella segreteria del Comune di Palazzo S.Giorgio; è possibile anche firmare online collegandosi all’indirizzo: https://raccoltafirme.cloud/app/user.html?codice=RIPUDIA_LA_GUERRA».

Nei giorni venerdì 28 aprile e sabato 6 maggio vi aspettiamo a Piazza Camagna a Reggio Calabria, dalle ore 17:00 alle ore 19:30

Articoli correlati

top