sabato,Luglio 13 2024

Raddoppio tensostruttura e videosorveglianza, le richieste dei sindaci della Locride al ministro Piantedosi

Ieri la visita del capo del Viminale nella Locride. Zito: «Modello Roccella replicabile in altri porti»

Raddoppio tensostruttura e videosorveglianza, le richieste dei sindaci della Locride al ministro Piantedosi

Tensostruttura raddoppiata e messa in sicurezza dell’ex ospedaletto per l’accoglienza ai migranti. Sono queste le novità principali emerse a margine della visita del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi al porto di Roccella Jonica, nell’area riservata all’ospitalità dei profughi. «Il ministro è venuto per conoscere le difficoltà e testimoniare la vicinanza per il lavoro svolto fino ad oggi – ha dichiarato il primo cittadino roccellese – Raddoppio della tensostruttura? Sì, ci sarà un secondo modulo per raddoppiare la capacità, già ampiamente superata in passato. Si tratta sempre di sistemazioni provvisorie, non idonee per una permanenza di oltre 4 giorni. Con i sindaci abbiamo chiesto di rafforzare il sistema di prima accoglienza. La mia proposta è quella di pensare una struttura cuscinetto tra la prima accoglienza e il lavoro che si fa nei porti. Quello che si fa a Roccella può essere replicato in altri posti dove si verificano sbarchi».

Prima della tappa africese per l’inaugurazione della nuova caserma dei carabinieri in un bene confiscato, Il capo del Viminale ha voluto incontrare i sindaci del territorio, che durante questa emergenza hanno risposto all’appello del Prefetto di Reggio Calabria, rendendosi disponibili a fare primissima accoglienza presso edifici comunali. Il primo cittadino di Stilo Giorgio Tropeano ha informato il ministro dell’Interno del progetto di ristrutturazione dell’immobile comunale che viene impiegato per la primissima accoglienza, mentre il sindaco di Siderno Mariateresa Fragomeni ha avanzato la richiesta della videosorveglianza su tutto il territorio comunale. «La sicurezza dei cittadini e degli operatori commerciali, rappresenta una priorità – ha detto Fragomeni – Ho ricevuto rassicurazioni da parte del Ministro. Il rapporto con lo Stato al servizio del progresso di Siderno, questo metodo ha dato e darà risultati nell’interesse generale».

top