sabato,Luglio 13 2024

Studentessa scomparsa, la preside: «Non perdiamo la speranza». Il sindaco: «Comunità sconvolta»

Il dirigente scolastico del liceo pianigiano: «Contatto costante con i soccorritori». Tripodi: «Ore di dolorosa attesa»

Studentessa scomparsa, la preside: «Non perdiamo la speranza». Il sindaco: «Comunità sconvolta»

«Dal momento in cui abbiamo appreso dell’incidente accaduto ai nostri studenti a Laino Borgo, siamo rimasti sul posto e mantenuto un contatto costante con i soccorritori. Insieme ai docenti sul posto abbiamo monitorato con attenzione massima le ricerche in corso». È quanto afferma Francesca Morabito, dirigente del Liceo statale “Giuseppe Rechichi” di Polistena. «Continueremo a farlo anche nella giornata odierna, non perdendo la speranza che la nostra Denise possa essere ritrovata sana e salva al più presto e così riabbracciare la sua famiglia ed i suoi compagni di classe».

Sul fatto è intervenuto anche il primo cittadino Michele Tripodi. «In queste ore di dolorosa attesa per le persone che vogliono bene a Denise conserviamo la speranza di sentire qualche buona notizia, inaspettata come lo è stata per tutti questa enorme tragedia, avvenuta in un momento, forse il più bello, gioioso e atteso per ogni studente, la gita scolastica – ha affermato il primo cittadino – Siamo vicini in particolare ai genitori della giovane Denise ed all’intera comunità scolastica del liceo “G. Rechichi” di Polistena, sconvolta e sofferente. In molti si chiedono, in questo momento drammatico per tutti, che cosa si sarebbe potuto evitare. Purtroppo quando succedono queste enormi tragedie, le stesse accadono senza preavviso e l’unica cosa che serve in questi momenti difficili è l’abbraccio collettivo e la solidarietà umana. Valori che, a nome della comunità di Polistena, ci sentiamo di condividere con tutti coloro che stanno soffrendo per quanto avvenuto» conclude il primo cittadino.

Articoli correlati

top