giovedì,Giugno 20 2024

Oppido Mamertina, la 17enne Martina Cannizzaro insignita del premio “La pergamena d’oro”

Il riconoscimento fortemente voluto dal Kiwanis Club Palmi

Oppido Mamertina, la 17enne Martina Cannizzaro insignita del premio “La pergamena d’oro”

Martina Cannizzaro 17 anni di Rosarno (RC), sabato 9 agosto alle ore 21:30 a Oppido Mamertina (RC), presso la sala vescovile della comunità, durante la IX^ edizione dell’evento “Oppido Cultura e Musica” con il premio “LE MUSE organizzato dal Kiwanis Club Palmi – Piana di Gioia Tauro, con il patrocinio del comune di Oppido Mamertina, ha ricevuto come premio “La pergamena d’oro” per il suo talento nel disegno.
Ragazza artisticamente poliedrica ha iniziato a sviluppare la sua passione già da piccola con un foglio e delle matite colorate. Questa sua passione è cresciuta e maturata insieme a lei permettendole di realizzare lavori che non si limitano ad essere dei semplici disegni ma che sanno lanciare un messaggio. Tutto questo perché Martina accompagna la sua passione artistica allo studio delle tecniche del disegno e a quello della simbologia. Una delle sue opere che sta ultimando porta in sé la storia della ninfa Scilla. L’organizzatore del premio, il professore Emmanuele Saccà, durante la premiazione ha detto: «il club Kiwanis ha come obbiettivo valorizzare i giovani talenti del nostro territorio e Martina Cannizzaro merita di ricevere la pergamena d’oro per la sua capacità di comunicare con il mondo attraverso il disegno, attraverso la sua arte».

Nella serata tanti altri artisti venuti da più parti della Calabria e non solo, anche un premiato dalla provincia di Messina sono stati premiati; come ogni anno l’evento ha avuto l’obiettivo di le valorizzare personalità che più si sono distinte nel settore Artistico e Culturale: tra i premiati il noto attore Mimmo Crao che ha recitato in Gesù di Nazareth di Zeffirelli, 40 gradi all’ombra del lenzuolo e Yeti – il gigante del XX secolo.
La serata è stata aperta con la premiazione assegnata all’Associazione Kryta di Cutro (KR) che da anni porta nei palchi varie opere teatrali tra cui il musical “Notre Dame de Paris”: una parte del cast (Giuseppe Gallella, Salvatore Macrí, Marzia Ruggieri, Isabella Belfiore) ha eseguito un medley tratto dalla sopracitata opera.

Gli altri artisti premiati sono stati:
Michele Arena (Premio per la Musica – Colonne Sonore), Andrea Muratore (Premio per il cinema – Regia), Domenico Randazzo (Premio per il Teatro – Attore), Coro “Magnificat” di Oppido Mamertina (Premio per la Musica – Canto), Marianna Spinelli (Premio per il suo lavoro di ricerca nell’ambito della storia antica), Pasquale Lentini (Premio per la creazione di MOSAICI), Ivan Puglisi (Premio per la Fotografia Artistica).
Oltre al premio “Le Muse” ci sono state altri riconoscimenti: è stato consegnato il premio “Kronos” alla già Dirigente Scolastica Antonietta Bonarrigo, il premio “Sirenetta” alla giovanissima Serena Imbrogno di Cosenza che con la sua voce ha incantato il pubblico nella sala. Un attestato di Merito è stato consegnato all’Associazione Culturale “MUTAMENTI” di Crotone. La serata, come ogni anno, è stata condotta da Emmanuele Saccà e Domiziana Pezzani; tra i saluti e gli interventi il presidente del Club Kiwanis l’Architetto Sabina Pezzano e per il comune di Oppido Mamertina l’Assessore Teresa Caia.

Articoli correlati

top