sabato,Luglio 13 2024

Montebello, don Zampaglione fa ripulire il campo di calcio

Grazie all'intervento di alcuni volontari è tornato fruibile. Sabato prossimo, a Masella, verrà inaugurato un nuovo parco giochi

Montebello, don Zampaglione fa ripulire il campo di calcio

È bastato davvero poco, un po’ di buona volontà, facendo leva sul bene più prezioso di tutti: i ragazzi. A Montebello Ionico si è da poco insediato, come amministratore parrocchiale, don Giovanni Zampaglione. Sacerdote conosciuto un po’ in tutta la provincia grazie alla sua intramontabile fede – oltre quella religiosa – calcistica nei confronti della reggina (ormai LFA), è stato nominato anche responsabile dell’ufficio diocesano per lo sport per l’Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova.

Sempre attento al mondo dei giovani e del sociale, ha chiamato appello genitori e volontari per ripulire il campetto di calcio nella frazione montana che dà il nome al Comune di Montebello Jonico. L’area è stata finalmente ripulita ed il campetto tornato pienamente fruibile dai ragazzi per la stagione invernale. «Impegno, costanza, determinazione: le tre parole che mi danno la forza per andare avanti – scrive il parroco -. Ringrazio alcuni volontari di Montebello  Jonico che, su mia indicazione, hanno ripulito il campo di calcio. Finalmente i ragazzi possono tornare a giocare. Mi raccomando tenete puliti i luoghi comuni!».

Un invito che si estende anche al nuovo parco giochi che verrà inaugurato questa settimana a Masella, in memoria e ricordo della compianta Maria Sapone. Il nuovo parchetto giochi per i bambini sarà installato nella piazzetta antistante la Chiesa di Masella, con attrezzatura donata dal Comune di Montebello Jonico ed in parte dalla famiglia Sapone. «Il parchetto – scrive Giuseppina Sapone, sorella della defunta Maria – su proposta dell’Associazione Vince.Ro e della parrocchia dei Santi Cosma e Damiano, cui va il nostro commosso ringraziamento, verrà intitolato a mia sorella, scomparsa all’improvviso due anni fa, per ricordare il suo vivo affetto per tutti i bambini e l’instancabile partecipazione alle iniziative in loro favore. Vi invitiamo con gioia a partecipare a questo momento semplice ma importante, e al piccolo rinfresco che seguirà. Grazie sin da ora».

top