lunedì,Giugno 24 2024

Al Museo diocesano a Reggio il 7 novembre apre la mostra Mab 2023

Saranno presentati tre videoclip dedicati, distintamente, ai tre istituti culturali diocesani, a cura di Antonio Melasi

Al Museo diocesano a Reggio il 7 novembre apre la mostra Mab 2023

Il MAB (acronimo di Museo Archivio Biblioteca) dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova riunisce tre istituti culturali diocesani: il Museo “Mons. Aurelio Sorrentino”, l’Archivio Storico e la Biblioteca “Domenico Farias”.

Per il secondo anno consecutivo essi promuovono, grazie all’8xmille alla Chiesa Cattolica, un progetto integrato nel 2023 dedicato al tema Il Vescovo e la sua Chiesa: sentieri di sinodalità, avviato nei mesi scorsi, con ampio successo di partecipazione, con il Laboratorio di Lettura consapevole Ogni lettore quando legge, legge se stesso, a cura di Romina Arena, rivolto ad adulti e adolescenti.

Una Mostra, nata dalla collaborazione dei tre istituti, sarà inaugurata martedì 7 novembre h 17, alla presenza dell’arcivescovo Fortunato Morrone, negli spazi del Museo e dell’Archivio storico diocesani. Ad essa corrisponderà un percorso virtuale, a cura di Antonio Galletta, accessibile anche attraverso QR Code, che pubblicherà gli esiti di una puntuale indagine documentaria e storico-artistica sul ruolo secolare dei Vescovi nella Chiesa locale, con particolare attenzione ad alcune personalità esemplari per aspetti diversi.

Martedì 7 novembre, sempre nell’ambito del MAB 2023, saranno presentati tre videoclip dedicati, distintamente, ai tre istituti culturali diocesani, a cura di Antonio Melasi.

Il Progetto MAB 2023, coordinato dai direttori di Museo, Archivio e Biblioteca diocesani, persegue le seguenti finalità: riconnettere tra loro opere d’arte, documenti d’archivio (Visite, Sinodi e Bollari) e libri a stampa (in particolare, le antiche edizioni del Caeremoniale episcoporum) legati alla figura del Vescovo nelle antiche sedi di Reggio e Bova; far dialogare le fonti con le opere, nell’ambito della Mostra e di un percorso virtuale che ne allargherà il bacino di utenza, garantendone il permanere degli esiti nel tempo. La Mostra, inoltre, andrà ad arricchire e potenziare in forma permanente la fruizione dell’attuale sezione del Museo diocesano dedicata a Il Vescovo committente d’arte: opere e insegne.

In particolare, si devono a Maria Barillà ricerca scientifica, selezione e regestazione dei documenti dell’Archivio storico diocesano. Ad alcune azioni del Progetto (digitalizzazione documenti, allestimento espositivo, accoglienza) collaborano i giovani del Servizio civile impegnati attraverso il MoCI (Movimento di Cooperazione Internazionale) di Reggio Calabria nei tre istituti culturali.

Altro appuntamento del Progetto MAB sarà venerdì 10 novembre h 16 con una visita guidata alla Cattedrale (con particolare attenzione ai monumenti sepolcrali e ai ritratti episcopali) e alla Mostra affidata alle curatrici Maria Barillà, Orsola Foti e Lucia Lojacono.

La Mostra Il Vescovo e la sua Chiesa: sentieri di sinodalità resterà aperta fino al 9 dicembre 2023 nei seguenti giorni e orari: martedì, mercoledì, giovedì, sabato h 9-13 e venerdì h 9-13 e 15-19.

Articoli correlati

top