martedì,Febbraio 27 2024

Siderno, donatori in piazza per regalare una speranza al piccolo Lorenzo

Il bambino affetto da una grave malattia genetica necessita di trapianto di midollo. «E’ l’unica possibilità»

Siderno, donatori in piazza per regalare una speranza al piccolo Lorenzo

Lorenzo ha appena compiuto 1 anno e ha bisogno urgente di un donatore compatibile per sperare di sconfiggere la malattia genetica rara da cui è affetto, curabile solo con un trapianto di cellule staminali emopoietiche. Per aiutare Lorenzo e i tanti pazienti in attesa di trapianto l’Associazione donatori di midollo osseo ha promosso una giornata di mobilitazione in piazza Portosalvo a Siderno. Un’occasione importante, patrocinata dall’amministrazione comunale, per regalare la speranza a chi è affetto da gravi patologie. «I suoi genitori e tutta la sua famiglia sono originari di Siderno e sono molto legati al territorio – racconta la cugina Francesca – ci siamo tutti mobilitati, il nostro slogan è “Tutti per Lorenzo, Lorenzo per tutti”, perché attraverso lui vogliamo sensibilizzare i cittadini alla donazione del midollo osseo».

La compatibilità genetica paziente donatore necessaria perché si proceda con il trapianto è molto rara: tra soggetti non consanguinei è infatti di 1 su 100.000. «Circa 2.000 nuovi pazienti hanno nel trapianto l’unica possibilità di terapia per guarire sia da malattie genetiche rare, come quella che affligge il nostro piccolo Lorenzo – ha spiegato la biologa e referente dell’associazione Rita Saladino – sia tante malattie onco-ematologiche, quindi linfomi, leucemie e gravi forme di anemia». Un appello alla cittadinanza è giunto anche dall’assessore comunale sidernese Maria Teresa Floccari. «Invito tutti ad apportare il loro contributo grande o piccolo che sia – ha detto – mi auguro che il Governo non proceda ad ulteriori tagli alla sanità, ma investa più risorse per la ricerca e la prevenzione».

top