martedì,Febbraio 27 2024

Reggio, al liceo “Volta” il progetto “Stingers in classe”

Il dibattito, da subito interessante e costruttivo, ha toccato diversi temi, si è spaziato dai valori dello sport, all’importanza del rispetto delle regole

Reggio, al liceo “Volta” il progetto “Stingers in classe”

Il progetto “Stingers in Classe” muove i suoi primi passi. La prima scuola ad essere stata coinvolta è il Liceo Scientifico Volta di Reggio Calabria. Il Presidente Pasquale Calabrò, il giornalista Maurizio Insardà, il coach dell’under 19 e vice allenatore della prima squadra militante in serie C Enza Gaeta e la guardia Kevin Pandolfi, hanno tenuto una bella testimonianza, presso la magnifica struttura della scuola incontrando una parte di ragazzi del 4′ e 5′, anno insieme alla Professoressa Cristina Meduri. Il dibattito, da subito interessante e costruttivo, ha toccato diversi temi, si è spaziato dai valori dello sport, all’importanza del rispetto delle regole, al management sportivo, allo sport come opportunità di sbocco professionale.

Dopo i saluti e i dovuti ringraziamenti del responsabile della comunicazione e delle pubbliche relazioni Maurizio Insardà, rivolti alla dirigente scolastica Prof.ssa Maria Rosa Monterosso del Liceo ed al prof.ssa Meduri per la cortesia e disponibilità avuta, lo stesso ha proseguito parlando della differenza tra comunicazione istituzionale e ufficio stampa, rimarcando l’importanza dello studio e dell’esperienza per il perseguimento di importanti mete professionali. Il Presidente Pasquale Calabrò ha raccontato il percorso degli Stingers, che in soli sette anni hanno raggiunto la serie C, grazie alla passione, determinazione e coesione di un gruppo che ha dato tantissime soddisfazioni. Si è poi continuato a parlare del metodo “Stingers” unità compattezza, sacrificio, umanità e dedizione sottolineando a tratti il grande amore per il basket. Il coach Enza Gaeta si è soffermata sulla figura femminile in un club maschile, ha evidenziato i grandi pregi del club e dei ragazzi che fanno parte di questa bella famiglia, ha incoraggiato le tante ragazze presenti a fare sport, per condividere attraverso il basket le proprie esperienze ed insicurezze.

Infine è stata la volta di Kevin Pandolfi, pivot degli Stingers Reggio Calabria, ex studente del Liceo Scientifico che ha ricordato i momenti vissuti a scuola con emozione ed ha citato l’importanza che i docenti del Liceo hanno avuto nell’accompagnarlo ed indirizzarlo per le scelte future, facendolo approdare alla laurea in Scienze Motorie. Infine, ha illustrato la vita di un cestista, dagli allenamenti, alla alimentazione, agli insegnamenti del coach e dei propri compagni. È stata una bella mattinata, in cui hanno prevalso lo sport ed i giovani.

top