mercoledì,Aprile 17 2024

Reggio, l’Accademia di Belle Arti si arricchisce di nuovi spazi: la Regione concede in comodato d’uso gratuito quattro locali – VIDEO

Questa mattina la consegna delle chiavi degli immobili alla presenza della vicepresidente della regione Calabria Giuseppina Princi, di direttore e presidente della Accademia di Belle Arti di Reggio, rispettivamente Piero Sacchetti e Marilena Cerzoso, e del funzionario regionale Franco Germanò

Reggio, l’Accademia di Belle Arti si arricchisce di nuovi spazi: la Regione concede in comodato d’uso gratuito quattro locali – VIDEO

Nuovi uffici, nuova biblioteca per gli ottomila volumi di arte, un nuovo archivio, un laboratorio di scenografia e la prima Galleria di arte contemporanea dell’Accademia di Belle arti di Reggio Calabria. Queste le prospettive che diventano più vicine con la consegna delle chiavi dei locali di proprietà della Regione Calabria siti in via Santa Caterina, via Roma (ex sede dell’azienda autonoma di Soggiorno e Turismo) e via Benassai a Reggio. Prospettive che garantiranno alla sede dell’Accademia in via XXV luglio 1943 di liberare locali, oggi occupati da uffici e archivi, per adibirli ad aule e spazi didattici. Prosegue un momento di importante rinascita dell’istituzione pubblica di Alta formazione reggina.

Stamane la consegna delle chiavi da parte della vicepresidente della regione Calabria Giuseppina Princi al direttore della Accademia di Belle Arti di Reggio Piero Sacchetti. A firmare il verbale di consegna anche la presidente dell’Accademia di belle arti, Marilena Cerzoso, e il funzionario tecnico del settore Gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare della regione Calabria, Franco Germanò. Tale formalizzazione segue la convenzione di comodato d’uso gratuito per 10 anni, rinnovabili di altri nove sottoscritta lo scorso dicembre, nel quadro della delibera di giunta numero 235 del 29 maggio 2023.

Quattro locali a nuove prospettive

«I locali di cui oggi entriamo in possesso ricadono in zone limitrofe all’Accademia. In particolare – spiega il direttore Piero Sacchetti – due sono a 100 metri dalla sede, in via Roma e via Benassai e saranno quelli adibiti ad uffici, ad archivio.

In particolare nell’ambiente adibito ad archivio, ampio oltre 350 metri quadrati, pensiamo di allestire anche un laboratorio di scenografia. Gli altri due a Santa Caterina, a due passi dalla rotatoria del ponte della Libertà, sono rappresentati da una vecchia autorimessa che diverrà una Galleria d’arte contemporanea e da un appartamento al piano superiore, investito da una bellissima luce. Qui di allestire la nostra ricca biblioteca e una ampia e luminosa sala lettura. Ne beneficerà l’Accademia che non ha mai avuto uno spazio per esporre adeguatamente le opere dei suoi studenti, ma non soltanto. Certamente apriremo lo spazio anche al territorio mettendolo a disposizione pure di artisti nazionali e internazionali di kermesse nazionale legate anche al mondo accademico».  

«Scriviamo oggi un’altra pagina di concretezza della politica con il supporto reso a questa prestigiosa istituzione che vanta oltre 55 anni di vita e attività. Ancora una volta è la sinergia a premiare. L’Accademia di Belle Arti di Reggio è presidio culturale che contribuisce alla crescita del nostro territorio. Con la consegna di questi locali implementiamo e sosteniamo questa realtà di rilievo regionale attraverso una concessione in comodato d’uso per 10 anni di quattro immobili, spazi che complessivamente misurano oltre 800 metri quadri. L’allestimento di una Galleria di arte contemporanea e di una biblioteca tra le prospettive di utilizzazione dei locali di cui poi beneficerà il territorio tutto. Tutti siamo chiamati a operare per sviluppare una forte attrattività culturale e anche turistica». Così la vicepresidente della Regione Calabria, Giuseppina Princi.

Accademia di Belle Arti in crescita

«Siamo soddisfatti dell’esito di questa interlocuzione con la Regione. Dopo un anno di lavoro concretizziamo con questa consegna. Adesso occorreranno i fondi ministeriali per realizzare i nostri intenti. E intanto proseguiamo anche nella interlocuzione con il Comune di Reggio per ulteriori spazi. L’Accademia oggi conta circa 450 studenti e che quest’anno ha registrato un incremento delle iscrizioni del 15%. Siamo in crescita. I docenti sono 74, 8 gli amministrativi e 10 gli ausiliari. Dieci sono i corsi di alta formazione attivi. Abbiamo aggiunto quest’anno il corso di Cinematografia e vorremmo estendere l’offerta con l’inserimento dei corsi di Graphic design e di Arte Sacra». Così prosegue il direttore dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, Piero Sacchetti.

«Sono molto contenta di questo percorso virtuoso intrapreso dall’Accademia di Belle Arti, e di questa tappa segnata in sinergia con la Regione. La politica non deve fermarsi al domani e al dopodomani ma deve contribuire a costruire prospettive soprattutto culturali. Sarà mia cura adesso lavorare con gli Uffici affinché anche l’interlocuzione con il Comune di Reggio Calabria possa essere concretizzata al più presto con la concessione di altri spazi». Così l’assessora alla Pubblica Istruzione del comune di Reggio Calabria, Anna Briante.

Gli spazi per potenziare offerta formativa e servizi

«Questi nuovi locali – ha spiegato la presidente della Accademia Marilena Cerzoso – ci consentiranno di razionalizzare meglio gli spazi già a nostra disposizione e di potenziare la qualità della nostra offerta formativa e i nostri servizi. Locali oggi adibiti a uffici diverranno aule didattiche e avremo anche uno spazio per le opere realizzate dai nostri studenti, oggi esposte nei nostri corridoi. Gli iscritti stanno già aumentando come anche l’offerta formativa.

Possiamo confidare, adesso, anche in un incremento del personale amministrativo che, vista l’attuale sistemazione degli uffici, non avremmo saputo dove collocare. Gli spazi sono sempre importanti perché equivalgono a possibilità di crescere e prospettive. Per questo non sono mai abbastanza. Sono luoghi in cui le potenzialità creative, artistiche e produttive possono crescere e così arricchire anche il territorio. Una giornata importante, dunque, quella di oggi che segna la tappa di un percorso di crescita che l’Accademia ha intrapreso con soddisfazione e impegno», ha concluso la presidente della Accademia Marilena Cerzoso.

Articoli correlati

top