martedì,Aprile 23 2024

Taurianova, presentate le iniziative per i 130 anni dai miracoli della Madonna della Montagna

Inaugurerà le celebrazioni la mostra dal titolo “Gli occhi di Maria”, allestita nell’antica Chiesa del Rosario, con i lavori realizzati dagli studenti della città

Taurianova, presentate le iniziative per i 130 anni dai miracoli della Madonna della Montagna

Il 9 settembre è un giorno importante che ha tracciato la storia della città di Taurianova con i prodigiosi segni del miracolo del movimento degli occhi della statua della Madonna della Montagna e dell’apparizione della croce sulla luna, avvenuti nel 1894. Quest’anno speciale, in cui si celebra il 130° anniversario dei Miracoli, sarà dunque celebrato con una serie di attività significative e coinvolgenti, pensate per onorare la lunga storia di fede e devozione legata a questo luogo mariano. In occasione di questo importante anniversario, è stato presentato il logo ufficiale che sarà utilizzato per identificare tutti gli eventi legati a questo anno speciale.

Il logo unisce nella semplicità dei simboli i due miracoli, rappresentando così un legame profondo con la storia e la devozione della nostra comunità. Inoltre, la presenza della Montagna nel logo richiama un legame così radicato che ha portato questo nome a essere diffuso tra le donne di Taurianova. La corona presente nel logo sottolinea inoltre il 30° anniversario dall’incoronazione della Madonna della Montagna come Regina di Taurianova, simboleggiando la venerazione e l’omaggio reso alla Madonna da parte della nostra comunità nel corso degli anni. Inaugurerà le celebrazioni la mostra dal titolo “Gli occhi di Maria”, allestita nell’antica Chiesa del Rosario, con i lavori realizzati dagli studenti della città. L’inaugurazione avverrà il 10 aprile, alle ore 16.30 e sarà un’occasione per apprezzare la bellezza e la creatività delle opere realizzate con tanto amore e dedizione.

L’anniversario dei Miracoli entra nella programmazione di Taurianova, Capitale del Libro 2024 il 18 maggio con un convegno mariano che offrirà un’opportunità unica per approfondire la devozione mariana e per condividere testimonianze di fede. Oltre a tanti ospiti illustri è già confermata la presenza, in collegamento, del cardinale Angelo Comastri. Il 5 giugno è prevista la partecipazione della comunità parrocchiale all’Udienza di Papa Francesco, durante la quale il Pontefice benedirà il nuovo Stellario della Madonna e l’aureola del Bambinello. In vista di questo momento è stata avviata una raccolta di oro e argento per la realizzazione di questi preziosi doni. Un momento di profonda spiritualità sarà, il 15 e 16 giugno, il pellegrinaggio a piedi al santuario di Polsi, nel cuore dell’Aspromonte, durante il quale i fedeli avranno l’opportunità di percorrere un cammino di preghiera e riflessione verso questo luogo sacro, testimone di numerosi eventi miracolosi. Il 16 giugno al termine della S. Messa ai piedi della Madonna della Montagna di Polsi, sarà sottoscritto il gemellaggio fra le due parrocchie.


Dal primo al 4 luglio saranno realizzati dei laboratori per bambini e adulti per la creazione delle stelle votive che durante la novena della Madonna della Montagna (dal 30 al 7 agosto) illuminano ogni casa della città. Il 5 agosto la comunità si riunirà per commemorare il ventesimo anniversario della morte di Mons. Francesco Muscari Tomaioli, arciprete e parroco per oltre 30 anni, una figura di grande rilievo nella storia religiosa cittadina. Dopo la solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal vescovo Giuseppe, ci sarà due importanti cerimonie: l’intitolazione di una via della città sarà dedicata a Mons. Francesco Muscari Tomaioli, un gesto che testimonia un tributo tangibile alla sua eredità e al suo impegno nel servizio alla comunità; e il conferimento alla città di Taurianova del titolo di “Città Mariana”, riconoscimento che sottolinea il legame profondo che lega la città alla Madonna, un segno tangibile della sua identità spirituale e della sua dedizione alla Vergine Maria.

Tante anche le iniziative dei giorni di festa che inizieranno il 29 agosto con il tradizionale “U ‘mbitu” e culmineranno il 9 settembre con la Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dal vescovo Giuseppe Alberti con l’imposizione dello Stellario e dell’Aureola. Giorno 8 settembre, giorno della festa patronale, l’Amministrazione Comunale offrirà il concerto della Banda musicale nazionale dell’Arma dei Carabinieri che si esibirà sullo storico Palco Sgarano. «È stato bello sperimentare come ogni iniziativa pensata – afferma il parroco don Mino Ciano – messa ai piedi di Maria con la preghiera, sia poi diventato un segno anche di speranza e di benedizione per tutta la nostra comunità. La devozione mariana che guida il popolo di Taurianova ci ha guidati lungo questo cammino e ci ha insegnato che affidare i nostri progetti alla Madonna porta sempre frutti di amore e di pace».

Tra le altre iniziative, accogliendo l’invito del vescovo Giuseppe Alberti che nel messaggio per la quaresima 2024 ha suggerito di preparare un “angolo bello” della casa (come lo chiamano i cristiano ortodossi) che diventi un luogo di preghiera personale e familiare, sono già in prevendita presso la parrocchia le statuette della Madonna della Montagna realizzate attraverso un processo di scansione 3D, stampa 3D e finitura a mano, mentre la parte inferiore dell’abside della chiesa sarà impreziosito con un mosaico che raffigurerà i due miracoli.

top