giovedì,Maggio 23 2024

A Villa San Giovanni c’è anche chi pregusta i selfie con il Ponte sullo Stretto

Francesca Porpiglia (Lega): «I calabresi non sono abituati al progresso, per questo siamo rimasti al livello dell’Africa»

A Villa San Giovanni c’è anche chi pregusta i selfie con il Ponte sullo Stretto

di Vincenzo Imperitura – «I miei concittadini forse non si rendono conto che ponte significa progresso, è una questione quasi sociale. Ci sono comunque tanti villesi favorevoli al ponte, basta fare un giro in paese». Francesca Porpiglia è il volto della Lega a Villa San Giovanni, già assessora e consigliera comunale, tra i più entusiasti sostenitori del collegamento stabile con la Sicilia.

Da anni si occupa di ponte, racconta a LaC News24, e proprio non si spiega i tanti mugugni che l’accelerazione dell’opera sembra avere provocato tra i suoi concittadini, riunitisi in assemblea la settimana scorsa e pronti alle barricate in vista delle procedure di esproprio.  

«Mi calabrese in generale, forse ancora di più il reggino in particolare, non è abituato al progresso. Forse per questo qui da noi non si può fare mai niente e, a livello infrastrutturale, siamo rimasti a livello dell’Africa. Io sono stata amministratrice, so quanto è difficile realizzare le cose, ma se non iniziamo non cambiamo mai, il ponte è l’ultimo treno per stare attaccati al nord del Paese. Da questo punto di vista però sono tranquilla: fino a quando ci sarà Salvini al ministero, il ponte si farà».

Continua a leggere su LaCNews24.it.

Articoli correlati

top