venerdì,Maggio 24 2024

Reggio, lo Stretto che Balla di Agata Scopelliti approda al Circolo Rocco Polimeni 

L'iniziativa punta a valorizzare le danze tradizionali del centro-sud Italia

Reggio, lo Stretto che Balla di Agata Scopelliti approda al Circolo Rocco Polimeni 

Giovedì 30 maggio alle ore 20,00 al Circolo Rocco Polimeni di Pentimele Reggio Calabria, l’Open Day dello stretto che balla con le danze tradizionali del centro sud Italia. Un viaggio delle danze popolari, tra tarantella del Sant’Agata ed aspromontana, con il Sonu a Ballu, la pizzica pugliese con tutte le sue sfaccettature, l’entusiasmante Tammurriata campana che anima con  grande gioia e trasporto con i suoi incredibili ritmi, ancora con la tarantella di Montemarano e i simpatici balli del noto Saltarello Laziale.

Agata Scopelliti è tra le più importanti interpreti delle danze popolari in Italia, con trent’anni di esperienza, profonda conoscitrice dei costumi popolari e delle storie antropologiche in materia. Da anni svolge stage in Italia ed anche all’estero, da un paio d’anni, anima con i suoi insegnamenti ,il laboratorio in atto di svolgimento alla stazione FS di RC S Caterina. Tra qualche giorno terrà le lezioni sul Sonu a Ballu a Bologna e Firenze (18 e 19 maggio), dove è previsto il sold out in ambedue gli Stage.

Il prossimo 30 maggio con l’Open Day al glorioso Circolo Rocco Polimeni (1929) aprirà la stagione all’aperto con appuntamento settimanale per i mesi di giugno e luglio. Sempre al circolo Polimeni il 2 giugno dalle 10 alle 13 si terrà lo stage Nazionale sulla Tammurriata con la presenza di Maria Piscopo, con al suo fianco la Direttrice Agata Scopelliti.

top