Ciclocross Reggio, buona la prima. Boom di iscritti al parco Ecolandia

Alla manifestazione promossa dall'Asd Cycling Rhegium atleti provenienti da tutta la Calabria. La soddisfazione degli organizzatori
Alla manifestazione promossa dall'Asd Cycling Rhegium atleti provenienti da tutta la Calabria. La soddisfazione degli organizzatori

Promossa ed organizzata dall’Asd Cycling Rhegium Team presso il Parco Ecolandia si è tenuta nei giorni scorsi la prima edizione del campionato di Ciclo Cross. A gareggiare sono state 35 società provenienti da tutte le parti della Calabria e della  Sicilia ed oltre 100 atleti di diverse categorie per una giornata di sport e condivisione.

Alla cerimonia di premiazione alla presenza del consigliere metropolitano delegato al Bilancio e delegato nazionale Sport per Anci Giovani Antonino Castorina, per la batteria ragazzi, è stato premiato come primo classificato Demetrio Fotia della Società Asd Montoli, per la batteria adulti invece ha vinto il primo premio Pasquale Ventrice dell’Asd Cicli Iriti.

Per la batteria adulti con mountain bike primo posto per Paolo Patti dell’Asd Pianopoli Bike Team mentre per la categoria donne a vincere è stata Domenica Mazzeo della Vibo Bikers Skatenati. Giuseppe Richichi del comitato organizzativo ha espresso enorme soddisfazione per la riuscita dell’evento e per la partecipazione registrata, sicuro di poter ripetere un appuntamento che ha ridato voce ad uno sport completo ed inclusivo.

Antonino Castorina presente alla premiazione oltre a portare i saluti del sindaco Falcomatà e del Presidente del Consiglio Nicola Irto, si è soffermato su come gli enti locali possono e devono essere di supporto a realtà sportive che arricchiscono il territorio con iniziative di grande partecipazione e di reale aggregazione.

«Entro il nuovo anno – dichiara il delegato al Bilancio dell’amministrazione Falcomatà – partiremo nuovamente con l’avviso dei contributi rivolto alle società sportive dove per il terzo anno consecutivo daremo una mano concreta alle realtà che di fatto operano e vivono la nostra città Metropolitana».