martedì,Novembre 24 2020

Natale, sport e solidarietà nel ricordo di Giacomo Battaglia

Presentata "la corsa della felicità", promossa dalla onlus dell'atleta paralimpica Giusy Versace per sostenere progetti in favore dei disabili

Natale, sport e solidarietà nel ricordo di Giacomo Battaglia

di Angela Panzera – La corsa della felicità è pronta a ripartire in riva allo Stretto. Presentata in conferenza stampa la terza edizione di “happy run for Xmas “ ideata dall’atleta paraolimpica e deputata Giusy Versace e promossa dalla sua onlus “Disabili No Limits”.. L’appuntamento è per il 7 dicembre dove alle ore sedici, sul lungomare Falcomatà, si svolgerà la corsa lunga 4 km. Una gara sì, ma di solidarietà. «La manifestazione sarà comune sempre una grande festa per grandi e piccini- ha dichiarato Giusy Versace- con l’obiettivo di sostenere progetti benefici in favore delle persone con disabilità. Già dal 6 dicembre – ha aggiunto – aprirà il villaggio dell’ “Happy run” nel piazzale della stazione Lido sul lungomare cittadino, per il ritorno dei pacchi gara e con attività di animazione sportiva per i bambini grazie alla collaborazione con l’Asi». L’evento è dedicato alla memoria di Giacomo Battaglia, l’attore reggino scomparso prematuramente che con la sua attività si è sempre distinto non solo in teatro, ma anche nel sociale. « Si tratta di un nostro grande amico scomparso troppo presto- ha dichiarato la Versace, il cui motto “Chi non ride è fuori moda” incarna perfettamente i nostri principi. Altro momento di rilievo sarà la mostra artistica, dal 2 al 7 dicembre, organizzata d’intesa con il Rotary club Reggio Calabria dal titolo “L’arte dell’essere” con una raccolta di opere realizzate da artisti disabili che dipingono con la bocca e con il piede”. L’obiettivo di quest’anno è quello di superare i cinquemila partecipanti ai quali è chiesto un semplice gesto di adesione ad una gara non agonistica, intesa come passeggiata di solidarietà. Le special guest dell’evento saranno la conduttrice televisiva Jo Squillo e i cantanti Daniele Stefani e Alma Manera. Lo sport poi, si coniuga alla cultura e ad aderire all’iniziativa, anche l’ Officina dell’Arte di Peppe Piromalli che metterà a disposizione dei vincitori un pacchetto di biglietti della stagione teatrale in programma al “Cilea”.«Una delle battaglie più grandi che l’Officina dell’Arte sta sostenendo, oramai da ben 5 anni, è riuscire a portare i giovani a teatro creando dei cartelloni artistici che possano aiutarli nel loro percorso di crescita – ci tiene a precisarlo il direttore artistico Piromalli.; quindi, quale migliore occasione di affiancarmi in modo modesto e silenzioso a questa iniziativa. Quest’anno abbiamo programmato due stagioni, una al teatro “Cilea” e una al “Metropolitano” proprio per dare un ventaglio di offerta formativa, culturale e artistica di ampio raggio».