Gianni e la Reggina del futuro: «Settore giovanile all’anno zero»

Il dg amaranto ai microfoni del canale tematico commenta l'esonero di Spataro: «Andamento mediocre ed errori nella gestione dei ragazzi»
Il dg amaranto ai microfoni del canale tematico commenta l'esonero di Spataro: «Andamento mediocre ed errori nella gestione dei ragazzi»

di Paco

Andrea Gianni, direttore generale della Reggina, interviene ai microfoni di Reggina tv esprimendo il suo pensiero e la linea della società sul settore giovanile. Il direttore ha spiegato che l’esonero di Spataro «è una reazione all’andamento mediocre che le giovanili della Reggina stanno sostenendo», ammette vari errori nella gestione del settore giovanile, in primis la scelta di avere in organico troppi ragazzi da fuori, ribadendo che con «la nuova società anche il settore giovanile ha il suo anno zero. La linea che ora la società vuole portare avanti è una, la valorizzazione dei ragazzi nostri reggini, ragazzi che nell’indossare la maglia amaranto rappresenta la realizzazione di un sogno».