martedì,Ottobre 19 2021

San Luca, coppa e polemiche. Il sindaco: «Più rispetto per i nostri tifosi»

Il primo cittadino scrive a Lega e Ministero. «400 supporters al freddo e sotto la pioggia. Trattamento inumano»

San Luca, coppa e polemiche. Il sindaco: «Più rispetto per i nostri tifosi»

Ha avuto una coda polemica il successo del San Luca nella finale della Coppa Italia Dilettanti contro la Morrone Cosenza. A far esplodere il caso è stato il sindaco Bruno Bartolo che, con una lettera inviata alla Lega e al Ministero dell’Interno, lancia accuse di discriminazione nei confronti del tifo organizzato sanluchese.

«Il personale preposto al servizio d’ordine agli ingressi – si legge nella missiva – ha avvisato la tifoseria sanluchese che sarebbe stata accolta presso il settore gradinata scoperta mentre ai tifosi della Morrone Cosenza era riservato il settore della tribuna coperta ove già avevano preso posto le autorità e i dirigenti della Lega Calcio. Ciò significava che i sostenitori della squadra sanluchese avrebbero dovuto, così com’è accaduto, assistere alla partita sotto la pioggia, quando invece il settore della tribuna coperta, per più della metà della sua capienza era libero e capace di ospitare tutti i tifosi del San Luca».

«Però l’indignazione più grave da parte mia è stata quella di non essere riuscito a rispondere ai miei due nipoti che, infreddoliti ed inzuppati di pioggia hanno assistito con me alla partita sotto la pioggia, alla loro domanda: “Nonno perché ci hanno trattato in modo così inumano?”. Io non ho saputo rispondere».

Per il primo cittadino sanluchese «lo sport deve sempre essere – e posso assicurare che lo è e deve essere anche per la comunità di San Luca –  motivo di gioia, allegria e non di indignazione; solo così potremo aiutare i nostri bambini e i nostri giovani a crescere avendo fiducia nello Stato e a chi lo rappresenta e ad insegnare loro che lo sport aggrega, aiuta a crescere sani come lo hanno dimostrato le due squadre e le due tifoserie a fine gara, applaudendo la squadra rivale».

Articoli correlati

top