sabato,Novembre 28 2020

Serie B, Castro punisce la Reggina. Al “Granillo” passa la Spal

Amaranto senza idee e anche sfortunati. Espulso Menez. E Denis sbaglia un altro rigore

Serie B, Castro punisce la Reggina. Al “Granillo” passa la Spal

Prima sconfitta in campionato per la Reggina, che al “Granillo” cede il passo alla Spal, brava ad ottenere il massimo con il minimo sforzo. Tra gli amaranto si rivede Menez, ma la sua partita dura poco più di 20 minuti, spedito anzitempo sotto la doccia da Ayroldi dopo un’espulsione e qualcosa di troppo riferita al guardalinee. Gli amaranto accusano il colpo e alla mezz’ora passa la squadra di Marino. Di Francesco sguscia via sulla sinistra e crossa in mezzo: Lucas Castro di testa insaccca al primo vero tiro in porta della partita. La reazione dei padroni di casa nel primo tempo è tutta nella punizione di Bellomo neutralizzata bene da Berisha, prima dell’occasione fallita da Esposito che spara addosso a Guarna.

Nonostante l’uomo in meno la Reggina resta in partita e Denis in apertura di ripresa suona la sveglia con un siluro, su filtrante di Delprato, che va a stamparsi sul palo. Al 15’ possibile nuova svolta del match. Contatto tra Tomovic e Denis in area, Ayroldi indica il dischetto ma il “tanque”, come contro il Cosenza, fallisce il penalty stavolta ipnotizzato da Berisha. Ci prova anche Crisetig dai 20 metri, ma l’estremo ferrarese si distende e devia in corner. Nel finale rosso anche per il “pata” Castro dop un ceffone rifilato a gioco fermo ad un avversario.

Reggina-SPAL 0-1

Marcatori: 31′ Castro (S).

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiaocono (46′ Rossi), Cionek, Delprato; Rolando (79′ Situm), Bianchi (75′ Rivas), Crisetig, Liotti (46′ Di Chiara); Bellomo (46′ Folorunsho); Ménez, Denis. A disposizione: Farroni, Gasparetto, Stavropoulos, De Rose, Marcucci, Mastour, Lafferty. Allenatore: Toscano.

SPAL (3-4-1-2): Berisha; Salamon (69′ Ranieri), Vicari, Tomovic; Dickmann, Sal. Esposito, Valoti (62′ Missiroli), Sala; Castro; Di Francecsco (79′ Murgia), Seb. Esposito (69′ Moro). A disposizione: Galeotti, Thiam, Tunjov, Sernicola, Okoli, Spaltro, Seck, Brignola. Allenatore: Marino.

Arbitro: Giovanni Ayroldi di Molfetta (Damiano Margani di Latina e Filippo Bercigli di Valdarno). Quarto uomo: Alberto Santoro di Messina.

Note – Ammoniti: Loiacono (R), Bellomo (R), Valoti (S), Tomovic (S), Di Chiara (R), Sal. Esposito (S), all. Toscano (R), Sala (S). Espulsi: al 23′ Ménez (R) per proteste, al 92′ Castro (S) per gioco scorretto. Calci d’angolo: 5-3. Recupero: 3’pt; 5’st.