mercoledì,Novembre 25 2020

Calcio, Toscano su Empoli-Reggina: «Potevamo fare meglio: noi non siamo questi»

Dopo la cocente sconfitta fuori casa, il direttore sportivo Taibi: «Siamo amareggiati. Oggi è successo quello che non avremmo mai voluto immaginare»

Calcio, Toscano su Empoli-Reggina: «Potevamo fare meglio: noi non siamo questi»

Dopo la cocente sconfitta contro l’Empoli è intervenuto ai microfoni di Reggina TV il tecnico amaranto Mimmo Toscano. «Potevamo  fare molto meglio, noi non siamo questi. Dopo un primo tempo in cui potevamo fare meglio, al primo gol la squadra si è sciolta. La cosa che mi fa più incazzare è perché noi non siamo questi. I ragazzi lo sanno. Dobbiamo rimboccarci le maniche.

Non era mai successo, la squadra – continua Toscano –  ha sempre lottato. Solo rimanendo uniti, consapevoli che non siamo questi nell’atteggiamento, potremo grande grandi prestazioni come quelli che abbiamo fatto. Alla ripresa, martedì subito a lavorare sodo, perché dobbiamo ritornare a noi».

Anche il direttore sportivo amaranto, Massimo Taibi, ha parlato ai microfoni della tv ufficiale: «La squadra l’ho costruita io e oggi ci metto la faccia. Non sono per nulla contento di come sia andata questa partita. Noi non siamo quelli di oggi, ma neanche quelli delle scorse partite perchè abbiamo lasciato dei punti in giro. Mi dispiace per i ragazzi, li vedo lavorare ogni giorno, ma evidentemente abbiamo meritato di perdere. Non abbiamo giocato da buona squadra quale siamo. Questa sosta è un toccasana, ci servirà per individuare gli errori e fare quadrato. Il morale, giustamente, non è al massimo dopo le due sconfitte. Ci siamo giocati tutti i jolly, bisogna tapparsi le orecchie, mettere giù la testa e lavorare per uscire da questo momento.

La squadra è entrata molle nella ripresa, è capitato altre volte. Non ci si può permettere di prendere dei gol così, mi ero lamentato in settimana che abbiamo subito delle reti evitabilissimi. Siamo tutti amareggiati. Avevo parlato con la squadra in settimana, non lo faccio mai ma solo nei momenti delicati. Oggi è successo quello che non avremmo mai voluto immaginare. La nostra forza deve essere la voglia di arrivare al risultato. La B è questa. Sono passate sette partite e se tiriamo le somme siamo delusi, soprattutto oggi».