martedì,Dicembre 1 2020

Serie B, per la Reggina è notte fonda. Al “Granillo” passa il Pisa: 1-2

Gli amaranto, avanti con Situm, subiscono la rimonta dei toscani che sfruttano al meglio la superiorità numerica dopo l'espulsione di Crisetig

Serie B, per la Reggina è notte fonda. Al “Granillo” passa il Pisa: 1-2

Continua il momento nero per la Reggina, che al “Granillo” subisce la rimonta del Pisa e vede allontanarsi le posizioni nobili della classifica. Negli amaranto si rivede tra i pali Plizzari, guarito dal Covid, mentre in avanti Toscano si affida a Bellomo e Menez. Decisamente meglio i toscani nella prima parte di gara, con Cionek costretto ad immolarsi su una conclusione ravvicinata di Vido che stava per terminare in porta. Al primo tentativo tuttavia i padroni di casa passano con una fiammata di Situm che si invola sulla destra prima di trafiggere Perilli, non impeccabile nella circostanza. Galvanizzato dal gol del vantaggio il centrocampista croato prova a ripetersi qualche minuto dopo, ma è murato sul più bello da Caracciolo.

La svolta della partita arriva in apertura di ripresa con il secondo giallo sventolato in faccia da Giacomelli a Crisetig. In superiorità numerica la squadra di D’Angelo prova ad aumentare i giri del motore ma è la Reggina ad andare vicina al raddoppio con Di Chiara, fulminato da Perilli in acrobazia. Il fortino amaranto crolla nel finale sotto i colpi di Masucci, a segno con una spettacolare rovesciata e Sibilli che, in pieno recupero, sul secondo palo batte Plizzari. Per la Reggina, a secco di vittorie da ottobre, adesso è notte fonda. E sabato prossimo match verità in casa del Monza.

REGGINA-PISA 1-2

Marcatori: 22′ Situm (R), 86′ Masucci (P), 92′ Sibilli (P).

Reggina (3-4-1-2): Plizzari; Loiacono, Cionek, Rossi; Situm (69′ Delprato), Folorunsho, Crisetig, Di Chiara (69′ Liotti); Bellomo (69′ Mastour); Ménez (42′ Bianchi), Vasic (51′ Denis). A disposizione: Farroni, Guarna, Gasparetto, Liotti, Peli, Stavropoulos, De Rose, Marcucci,. Allenatore: Toscano.

Pisa (4-3-1-2): Perilli; Birindelli (46′ Lisi), Benedetti, Caracciolo, Belli (66′ Siega); Gucher, De Vitis (66′ Sibilli), Mazzitelli; Vido (80′ Soddimo); Palombi (69′ Masucci), Marconi. A disposizione: Kucich, Loria, Meroni, Marin, Alberti, Giani. Allenatore: D’Angelo.

Arbitro: Paolo Giacomelli di Trieste (Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore e Alessandro Cipressa di Gallipoli). IV uomo: Ivan Robilotta di Sala Consilina.

Note – Ammoniti: Crisetig (R), Ménez (R), Cionek (R), Birindelli (P), Folorunsho (R), De Vitis (P), Siega (P), Rossi (R), Sibilli (P). Espulso: 46′ Crisetig (R) per doppia ammonizione. Calci d’angolo: 1-8. Recupero: 2’pt; 4’st.