venerdì,Maggio 14 2021

Palazzetto dello sport di Taurianova, Perri ricorda l’avvio dei lavori nel 2000

All’epoca, da assessore allo Sport, fu lei a riprendere il progetto e farlo adeguare a quelle che erano le nuove norme per gli impianti sportivi

Palazzetto dello sport di Taurianova, Perri ricorda l’avvio dei lavori nel 2000

«Ho appreso con immensa gioia l’affidamento dei lavori per l’adeguamento e il completamento del Palazzetto dello sport da parte della giunta Biasi. Spero sia segno di buon auspicio per questa struttura». È questo il commento di Maria Teresa Perri, ex consigliere di opposizione nella passata consiliatura, nonché ex assessore allo Sport durante la prima Amministrazione Biasi, proprio quando iniziarono i lavori del Palazzetto, che grazie ad un finanziamento di 800 mila euro, dopo 20 anni rimasto inutilizzato e abbandonato a sé stesso, tra un anno, potrebbe finalmente vedere la luce. I lavori sono stati infatti, consegnati mercoledì scorso, alla nuova ditta aggiudicatrice dell’appalto.

«Ricordo tutto l’iter – ha affermato la Perri – quando, nel 2000, analizzando un vecchio progetto voluto da Ada Macrì (componente dell’allora Amministrazione provinciale di centrodestra), compresi che la palestra PA4 era di dimensioni di una certa importanza e quindi feci riprendere il progetto adeguandolo alle nuove norme per gli impianti sportivi. Ricordo l’entusiasmo per quel progetto, perché unitamente alla palestra e al campo di calcio, si prevedeva la creazione di una vera e propria cittadella dello sport che avrebbe potuto sviluppare, nel perimetro, un indotto di servizi capace anche di creare diversi posti di lavoro. Dopo tanti anni finalmente – ha concluso – sembra che questa struttura riesca ad avere un briciolo di speranza di vedere il suo completamento e divenire un punto di riferimento per i tanti sportivi di Taurianova e del circondario che, da qualche anno, soffrono la mancanza di idonee strutture pubbliche dove svolgere le proprie attività e confrontarsi con altri sportivi».

top