domenica,Giugno 20 2021

Le stelle dello sport calabrese scendono in campo per il sociale

Un segnale di speranza e di ripresa arriva da Reggio Calabria dove il mondo dello sport, nonostante il periodo di grandi sofferenze, ha deciso di mettersi in gioco a favore dei più deboli

Le stelle dello sport calabrese scendono in campo per il sociale

A Reggio Calabria nasce una nuova esperienza che vuole unire sport e solidarietà e ripartire con uno sguardo attento soprattutto alle fasce più bisognose. Per farlo l’Associazione Benemerita del Coni “ANSMES” che raccoglie le Stelle al Merito Sportivo ha deciso di scendere in campo.

«Lo sport ha molto sofferto – riconosce il presidente nazionale dell’ANSMES Francesco Conforti – però adesso dobbiamo ripartire ed essere ottimisti. Vogliamo mettere in campo l’esperienza di dirigenti che hanno ottenuto questa importante stella o la palma al merito sportivo. Questi riconoscimenti legati al loro talento devono essere messi a frutto per sostenere la ripresa dell’attività sportiva. Contiamo, dunque, su tutte quelle figure che hanno reso grande lo sport calabrese e vogliono continuare a fare crescere questo settore con tutti i suoi valori sani. Questo contributo non può che essere positivo per la società»

Dopo lo stop a tutte le attività sportive dettato dalla pandemia con le riaperture è partita una programmazione in grande che promette di non lasciare indietro nessuno. Così i grandi campioni calabresi dedicheranno il loro talento agli ultimi.

«Il nostro obiettivo – ha dichiarato il delegato regionale Mimmo Praticò – è metterci al servizio dello sport e del sociale. Dove si presenta una situazione di necessità particolari legate al mondo dei bambini, famiglie con figli in difficoltà, carceri minorili e così via. Dove sarà possibile trasmettere i valori dello sport noi dobbiamo essere presenti. E per farlo tireremo fuori dai cassetti le stelle e i grandi personaggi che le hanno conquistate e li faremo partecipare alla vita sociale per dare il loro contributo».

top