martedì,Settembre 28 2021

Reggina, si ritorna al Granillo: lavori in corso sul manto erboso. Le condizioni

Gli amaranto tornano a giocare in casa, venti giorni dopo la rizollatura che dovrebbe aver risolto parte dei problemi dell’impianto di viale Galilei

Reggina, si ritorna al Granillo: lavori in corso sul manto erboso. Le condizioni

di Matteo Occhiuto – Venti giorni dopo, il Granillo si prepara a riaprire i battenti. L’impianto di Viale Galilei, complice l’ultimo turno disputato in trasferta dalla Reggina e la pausa per le Nazionali, è stato utilizzato per l’ultima volta lo scorso 29 agosto, in occasione della sfida fra gli amaranto e la Ternana.

Un match fortemente condizionato da un manto erboso in condizioni, se possibili, ancora peggiori rispetto all’esordio di sette giorni prima, quando in Calabria arrivò un Monza che addirittura mise in dubbio (e non a torto) la possibilità di giocare su un campo alquanto disastroso. Il fischio d’inizio di quella gara, come ben noto, fu a rischio fino a pochi minuti dalla sua stessa esecuzione.

Nella settimana successiva alla sfida coi brianzoli il Granillo è stato rizollato nelle zone più critiche. Sabato, giorno della disputa fra Reggina e SPAL, a venti giorni da quel corposo e fondamentale intervento, il manto erboso sarà in buone condizioni, seppur ancora non al top. In questi giorni, comunque, gli operai sono chiaramente ancora al lavoro: l’obiettivo è far giocare le squadre, due delle migliori di questa Serie BKT, finalmente su un degno palcoscenico. 

top