sabato,Ottobre 16 2021

Reggina, fra record, indizi social e diffide: testa al Vicenza. Le ultime in casa amaranto

Gli amaranto attesi sabato al Menti dalla squadra biancorossa

Reggina, fra record, indizi social e diffide: testa al Vicenza. Le ultime in casa amaranto

di Matteo Occhiuto – La Reggina si prepara alla seconda trasferta consecutiva, quella di Vicenza. Archiviata la sconfitta di Pisa e la sosta per le Nazionali, gli amaranto hanno iniziato nella giornata di ieri il percorso che li porterà ad affrontare la compagine da poco guidata da Brocchi.

Una sfida a cui potrebbero prender parte anche Claud Adjapong e Jeremy Menez, da diverse settimane fuori causa per infortunio. L’indizio – doppio – arriva dai social network, con l’ex PSG immortalato in una fase di allenamento pubblicata sui canali social del club amaranto e con emoticon che ne lasciano intendere il pronto ritorno in gruppo.

https://www.instagram.com/p/CU4WSoZoEEy/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

Per quanto riguarda Adjapong, invece, è stato lo stesso giocatore a pubblicare una foto sorridente con didascalia contenente una clessidra: che il tempo d’attesa anche per lui sia prossimo a terminare?
https://www.instagram.com/p/CU7LzHRKwv6/?utm_source=ig_web_copy_link

Fra coloro che, invece, a Vicenza ci saranno sicuramente ci sono Crisetig, Cionek e Lakicevic. Il primo, però, sarà alla prima gara da diffidato: sono state già quattro le ammonizioni ricevute dall’ex Crotone nelle prime sette gare. Per il capitano amaranto, in virtù di un calendario che prevedrà Reggina-Parma dopo la trasferta del Menti, servirà particolare attenzione nel match in terra veneta.

Cionek e Lakicevic, invece, sognano di proseguire in cima ad una delle tante classifiche statistiche del campionato di Serie B. Il polacco e il serbo sono i giocatori della cadetteria che hanno giocato più minuti – 690 – in queste prime sette giornate, tenendo presente anche il tempo di recupero. Entrambi sempre presenti, a dimostrazione della fiducia che Aglietti nutre in loro, staccano di sessanta secondi Paleari e Iannarilli, portieri rispettivamente di Benevento e Ternana.

top