martedì,Gennaio 25 2022

Viola, a Molfetta per l’ulteriore svolta. Buone indicazioni dai giovani

I neroarancio vanno in Puglia per risalire ancora la classifica, contro Formia in evidenza Gaetano e Valente

Viola, a Molfetta per l’ulteriore svolta. Buone indicazioni dai giovani

di Matteo Occhiuto – In casa Pallacanestro Viola il momento è positivo. La vittoria contro Formia ha fornito una bella iniezione di fiducia ai ragazzi di coach Bolignano. Certo, l’avversario non era dei più duri, ma l’attuale classifica fa sorridere Bolignano. L’obiettivo di inizio stagione era far meglio della scorsa, conclusasi con una salvezza ai playout, al momento si è molto oltre la previsione, anche per merito di un gruppo che sta facendo intravedere davvero ottime cose sul parquet.

I reggini occupano il settimo posto della graduatoria, a sole due lunghezze dalla seconda piazza. In relazione ad un calendario che ha fatto confrontare Balic e compagni con le tre prime della classe, di cui due lontano dal Palacalafiore, il bilancio non può che confortare. In aggiunta a questo, contro Formia si sono messi in luce anche i giovani neroarancio: su tutti Lazzari e Besozzi, senza considerare la super partita di Gaetano. Sette minuti anche per il 2003 Valente. Il prossimo step si chiama Molfetta, prima del big match interno contro Agrigento. Qualora arrivasse un successo in terra pugliese, Bolignano potrebbe proiettarsi in maniera certamente diversa alla super sfida del 21 novembre al PalaCalafiore. Anche, magari, per richiamare al Palazzetto un po’ di pubblico in più rispetto a quello visto contro Formia.

top