sabato,Maggio 28 2022

Reggina, lo dicono anche i numeri. Ambizioni finite, è ora di salvarsi

Sono sei i punti di distacco dalla zona playoff: l’ottavo posto oggi sembra irraggiungibile. Toscano mette nel mirino la permanenza

Reggina, lo dicono anche i numeri. Ambizioni finite, è ora di salvarsi

Piaccia o meno, la Reggina vista ieri pare definitivamente abbandonare qualsiasi velleità di risalita in zona playoff. Il risultato maturato nel match interno col Brescia, unito alle vittorie di Cremonese, Ascoli e Frosinone porta gli amaranto a sei lunghezze dall’ottavo posto, difeso da un Cittadella che peraltro ha una partita in meno. Potenzialmente, quindi, sono ben nove i punti di distacco fra gli uomini di Toscano e l’ultima piazza che permette l’accesso alla post season. Qualcosa di impensabile due mesi fa, poco prima del match con la Cremonese che vide, all’intervallo, la compagine dello Stretto al secondo posto in solitaria. 

Chiarezza

Non che il mister di Cardeto non abbia avvertito i naviganti. Fin dalla conferenza stampa d’insediamento, Toscano aveva spiegato quanto fosse importante guardarsi alle spalle, in primis. Una forma mentis solo apparente, evolutasi  in appena due partite in pura necessità. Oggi sono solo sei i punti di vantaggio sulla zona playout, con Alessandria (16^) e Cosenza (17^) anche loro con una gara da recuperare. 

Diventa dunque non opzionale ma obbligatorio riporre, quantomeno per il momento, anche il solo pensiero di rimonta sull’ottavo posto. Prima serve tirarsi fuori da dei guai che potrebbero bussare in maniera tonante a breve. Poi, e solo a quel punto, si valuterà quali possano essere future velleità o sogni di gloria. 

top