giovedì,Giugno 13 2024

Campionati italiani Csi di ginnastica ritmica 2023, l’asd Restart di Reggio si aggiudica 9 podi – FOTOGALLERY

La società ha confermato il suo prestigio con 2 titoli italiani assoluti, 4 medaglie d’oro di specialità e 3 medaglie di bronzo nelle varie categorie tra cui quelle dedicate a bambine diversamente abili

Campionati italiani Csi di ginnastica ritmica 2023, l’asd Restart di Reggio si aggiudica 9 podi – FOTOGALLERY

L’ Asd Restart Reggio Calabria ha dominato i Campionati Italiani CSI di Ginnastica Ritmica 2023 a Lignano Sabbiadoro confermando il suo dominio nella kermesse nazionale con ben nove podi tricolori, inclusi sei ori.

Nell’edizione 2023, la diciassettesima dei Campionati Italiani CSI di Ginnastica Ritmica, tenutasi in terra romagnola dal 8 all’11 maggio, la società reggina, diretta dalla prof.ssa Marilena D’Arrigo, ha confermato il suo prestigio con 2 titoli italiani assoluti, 4 medaglie d’oro di specialità e 3 medaglie di bronzo nelle varie categorie tra cui quelle dedicate a bambine diversamente abili.

La squadra reggina, unica rappresentante calabrese che ha portato in alto il nome dell’intera regione, ha disputato le varie competizioni con un totale di 14 ragazze, di cui due con disabilità, guidate dalle istruttrici Valeria Giovanna Federico e Giulia Cugliandro. Queste insieme allo staff composto da Ylenia Albanese, Ilenia Cartisano e Valeria Cannizzaro oltre ad accompagnare le ginnaste in trasferta hanno curato anche la preparazione tecnica delle atlete alla gara.

E di risultati eccellenti, anche stavolta, non ne mancano, con ben due titoli italiani assoluti e 4 medaglie d’oro di specialità nelle categorie Lupette e Ragazze Special, oltre a tre importanti medaglie di bronzo e piazzamenti ai margini del podio, ma in generale il dato assolutamente di rilievo è anche rappresentato dal piazzamento entro i primi dieci posti delle classifiche assolute nazionali, di tutte e 14 le #Rgirls. Ed il dato è importante sì, considerato che la società presieduta dall’Ing. Pierfabrizio Puntorieri ha partecipato all’evento del PalaBellaItalia che contava qualcosa come oltre 1400 ginnaste (oltre 260 squadre), con ben undici regioni rappresentate e, per fare capire le proporzioni, Lombardia ed Emilia-Romagna con i numeri maggiori di iscritte, 852 complessivamente, ed altre duecento atlete circa, rappresentavano Piemonte e Trentino.

Ma scendiamo nel dettaglio delle prove tecniche e delle piccole campionesse reggine che continuano a crescere dal punto di vista tecnico, letteralmente a vista d’occhio, con i risultati ottenuti che sono soltanto una naturale conseguenza dell’impegno, della perseveranza, e della grande preparazione alle spalle con lo staff della Restart sempre più orgoglioso del talento e dei risultati ottenuti dalle proprie tesserate.   

Partendo allora dalla categoria Lupette Special, Maria Caterina Fotìa ha raggiunto il gradino più alto del podio, con 30.800 punti nella classifica generale laureandosi Campionessa Italiana Assoluta 2023 e conquistando due medaglie d’oro nelle classifiche di specialità: corpo libero con 16.450 punti e palla con 14.350 punti). Non solo, Maria Caterina ha chiuso al terzo posto nell’esercizio a squadre esordienti livello base concorrendo dunque anche nella categoria non “special”.

L’altro Titolo Italiano è stato portato a casa da Giorgia Laurendi, per la categoria Ragazze Special, Giorgia assolutamente fantastica ha totalizzato 29.550 punti grazie ai 15.650 ottenuti nel corpo libero ed i 13.900 con le clavette. Anche per lei dunque un trofeo e ben 2 medaglie d’oro di specialità.

Nella categoria Allieve Small invece, prestigioso terzo posto per Alessia Fosso che sale ben due volte sul podio conquistando due medaglie di bronzo: una nella classifica assoluta, data dalla somma dei due esercizi individuali, con 32.200 punti e una nella classifica di specialità alla palla con 15.850 punti. Sempre nella medesima categoria, i 16.550 punti ottenuti al corpo libero ed i 14.650 punti ottenuti con la palla, valgono l’ottavo posto nella classifica generale per Elisabetta Cogliandro che si piazza anche lei tra le “Top Ten d’Italia”. 

Passando alla categoria Lupette Small, chiudono in top-10 sia Arianna Cicciù (quinto posto complessivo con 31.850 punti, frutto del sesto posto con corpo libero 16.250 punti ed ottavo posto con la palla 15.600 punti) sia Aurora Denaro (settimo posto complessivo con 31.400 punti; grazie ai 15.850 punti ottenuti con le clavette, settimo posto, ed il nono posto arrivato con 15.550 punti con la palla). Entrambe alla loro prima esperienza sulla pedana nazionale romagnola, insieme alla compagna di Squadra Fotìa, hanno meritatamente conquistato il 3 gradino del podio nella competizione a Squadre Esordienti livello Small arricchendo ulteriormente il medagliere Restart e stupendo i genitori presenti all’evento.  

Sempre restando in top-10, per la categoria Allieve Base un grande applauso va a Daria Meduri e Simona Maria Surace, divise nella classifica generale da appena 350 punti, con la Meduri che ha chiuso sesta e dietro di lei la Surace. Gli esercizi si sono svolti con fune (13.750 punti per Daria, 13.300 per Simona Maria) e cerchio (13.200 Daria e 13.100 Simona Maria). Le stesse nell’esercizio a coppie con la palla sempre categoria Base hanno chiuso in undicesima posizione con 15.150 punti.

Per le Tigrotte Small, una delle categorie con maggior numero di concorrenti, la Restart ha concorso con Benedetta Modica e Alice Benedetti classificatesi rispettivamente al dodicesimo ed al diciottesimo posto nella classifica assoluta, classifica data dalla somma degli esercizi individuali alla palla e al corpo libero in cui Benedetta ha totalizzato 29.600 punti, mentre Alice 27.500.

Nella categoria Ragazze Small, Alessia Surace, Sofia Cogliandro e Rebecca Mallamaci si sono piazzate nell’ all-around rispettivamente al nono (p. 29.800), dodicesimo (p.29.200) e quindicesimo posto (28.600) eseguendo esercizi individuali al corpo libero al cerchio; mentre nella categoria Junior Small, settimo posto per Veronica Donato che ha chiuso a 29.700 punti, grazie ai 16.000 ottenuti nel corpo libero, ottavo posto, ed i 13.700 punti ottenuti con il cerchio.

Infine, negli esercizi a squadre, bronzo sfiorato nella categoria Small Attrezzo Misto dalle quattro ginnaste reggine Benedetti A., Modica B., Fosso A. ed Elisabetta Cogliandro che, nonostante i 15.350 punti (esercizio di squadra a corpo libero e cerchi) devono accontentarsi del quarto posto ad appena 0.30 punti dalla medaglia. Meritevole piazzamento anche per le atlete più grandi Mallamaci, Sofia Cogliandro, Donato e Surace, che con 12.900 punti nell’esercizio di squadra 3 categoria small attrezzo misto (corpo libero e cerchi) hanno chiuso in 5 posizione.

La società di ginnastica ritmica Restart Reggio Calabria ha dimostrato ancora una volta il proprio impegno, talento e dedizione nel raggiungere i massimi risultati sportivi. Questi straordinari successi rappresentano un vanto per la regione e un esempio per tutte le giovani atlete che sognano di eccellere in questa disciplina.

Articoli correlati

top