sabato,Luglio 13 2024

Reggio, all’Asprea di Gallina una giornata di sport targata Uisp e Federazione ciclistica

L'evento ha coinvolto gli studenti dell'Istituto comprensivo "G. Moscato"

Reggio, all’Asprea di Gallina una giornata di sport targata Uisp e Federazione ciclistica

Complice la bella giornata di sole, mercoledì scorso, il cortile adiacente al plesso “V. Asprea” di Gallina, dell’Istituto comprensivo “G. Moscato”, ha accolto con entusiasmo l’evento sportivo organizzato dalla Uisp (Unione italiana sport per tutti) e dalla Federazione ciclistica italiana. Una gimkana impegnativa e con alcuni ostacoli, da percorrere con delle biciclette, è stata presentata ad alcuni tra i circa cinquanta alunni e alunne delle classi prime e seconde della secondaria di primo grado dell’Istituto.

L’intento del dirigente scolastico, ing. Antonino Giuseppe Ubaldini, e del responsabile della Uisp, Diego Quattrone, è stato quello di avvicinare i ragazzi e le ragazze allo sport, nel pieno convincimento che l’attività fisica non solo migliori le condizioni fisiche e psichiche di chi lo pratica, incidendo positivamente sul rendimento scolastico, dal momento che stimola l’autocontrollo, accresce l’autostima e l’autoefficacia, ma rappresenti anche uno svago, che permette di formare e educare i giovani attraverso valori e principi che sono alla base di questa forma di divertimento. È un ottimo modo per riequilibrare le ore trascorse tra i banchi di scuola, consentendo ai ragazzi e alle ragazze di passare il tempo con gli amici e di conoscerne dei nuovi.

Quindi, dopo che alcuni alunni e alunne hanno soltanto fatto una pedalata sotto il sole, si è dato il via alla competizione. La gara si è svolta tra intrepidi e novelli ciclisti che si sono cimentati, a turno, con le difficoltà del percorso, seguiti dal pubblico incitante dei compagni e delle compagne di classe e d’Istituto. Uno dopo l’altro, con sano agonismo e desiderio di vincere, i centauri hanno volato sul percorso e sono stati cronometrati. Infine, i primi tre classificati sono stati acclamati, tra applausi e risate, a riprova che lo sport agisce anche sul buonumore, scatenando sensazioni di gioia e felicità contagiose.

Si è conclusa così, tra i sorrisi e lo sguardo soddisfatto degli organizzatori, del dirigente e dei docenti, una mattinata spensierata all’aria aperta, con lo sport, in particolare il ciclismo, come protagonista, nella speranza che tutti i ragazzi e le ragazze si appassionino, crescano e soprattutto ne recuperino il senso vero che sta soprattutto nel divertimento. Un evento apprezzato molto dalle studentesse e dagli studenti, segno che scuola e sport sono non solo un binomio possibile, ma auspicabile.

top