venerdì,Luglio 19 2024

Reggio, Futura annuncia che Peppe Scopelliti ci sarà nella prossima stagione

Il duttile calcettista è in ripresa e non vede l’ora di ritornare abile ed arruolato sul rettangolo di gioco del Palattinà

Reggio, Futura annuncia che Peppe Scopelliti ci sarà nella prossima stagione

Peppe Scopelliti ci sarà. Il duttile calcettista è in ripresa e non vede l’ora di ritornare abile ed arruolato sul rettangolo di gioco del Palattinà. Innanzitutto, come stai e come procede il tuo recupero?

“Il recupero sta procedendo bene, e fortunatamente tutto per il momento sta andando secondo i piani, quindi si sto bene e non vedo l’ora di tornare sul parquet”. Un tuo giudizio sul rinnovo alla corte della Polisportiva Futura?

“Sono molto contento di aver ricevuto il rinnovo della fiducia da parte di questa grande società, mi è stata e mi è vicina in questo periodo difficile e proprio per questo sono in fermento per tornare a lottare per questi colori, e riassaporare tutte quelle emozioni che fino a dicembre mi hanno fatto innamorare di questa gente”.

Cosa pensi del nuovo campionato di A2 Elite e che campionato ti aspetti?

“Questo nuovo format con la nuova categoria che è la serie A2 Élite sarà sicuramente motivo di orgoglio per tutti perché dalle previsioni sarà un campionato difficile, avvincente e affascinante con squadre ben attrezzate e con giocatori di assoluto livello, quindi servirà prepararsi al meglio già da ora per farsi trovare pronti e non lasciare nulla al caso”.

Sei stato parte fondamentale nella prima parte della stagione prima del tuo stop. Hai continuato a seguire i tuoi compagni giorno dopo giorno.
Qual è stato il momento più bello, da ricordare dell’annata appena trascorsa?

“La scorsa stagione per me ha avuto un sapore “agrodolce” a causa del brutto infortunio che però nella mia testa fa ormai parte del passato.
Avevamo iniziato bene e per me confrontarmi con giocatori del livello di Zamboni, Morgade e Cividini oltre ai compagni con i quali avevo già giocato in passato come Durante, Parisi, Labate ecc 
Era per me un stimolo a fare sempre meglio. L’infortunio, però, non mi ha fermato nel seguire i miei compagni da fuori e devo dire un grazie enorme a loro che nonostante le difficoltà hanno raggiunto un traguardo incredibile come la serie A2 Élite e i play off per la serie A.

La stagione per me può racchiudersi in 2 partite contro la stessa squadra, il Manfredonia.
Personalmente l’emozione più bella è stata all’andata (ultima partita prima dell’infortunio) siglare 2 gol in uno scontro diretto importante con l’ultimo proprio a pochi secondi dalla fine.
Mentre l’emozione più bella è stata sempre contro il Manfredonia il gol di Nicola Modafferi che ha sancito il raggiungimento dell’obiettivo stagionale”.

Articoli correlati

top