lunedì,Giugno 17 2024

Basket, Marco Costantino perno basilare degli Stingers

Combo-guard d’altissimo
livello. Sensibilità nel gestire i possessi decisivi

Basket, Marco Costantino perno basilare degli Stingers

Importante riconferma negli Stingers Reggio Calabria del play-guardia, Marco Costantino. Istituzione assoluta del basket in Calabria. Tantissimi campionati vinti, canestri decisivi e soddisfazioni in carriera.
Esempio da emulare dentro e fuori dal campo. Ha ricevuto dal Comune di Reggio Calabria la massima onorificenza cittadina, il “San Giorgino D’oro” in compagnia di moglie e del cognato, durante la pandemia, per l’impegno profuso per il Grande Ospedale Metropolitano, replicato, qualche mese dopo dal Premio “Cesare Binetti” negli NTC Award.

Papà del promettente Leonardo, con l’obiettivo di trovare sempre tempo e spazio per l’amore per la pallacanestro, come ai tempi della Scuola di Basket Viola con Attilio Cilione alla guida. Nella passata stagione, con la vittoria del campionato con i colori degli Stingers ha inserito in bacheca il proprio settimo successo. Prodotto giovanile nero-arancio che, esordì anche in A1 con la Viola al Palalido contro l’Olimpia Milano di Djordjevic. Vis campione della C2 nel 2011, Target nel 2014 e Val Gallico nel 2015 in Serie D, ancora Vis in C l’anno seguente, Botteghelle Basket campione della D due anni fa, sempre con Coach Dattola alla guida, passando per il trionfo della passata stagione. Combo-guard d’altissimo
livello. Sensibilità nel gestire i possessi decisivi. Mentalità vincente e spirito del lavoro senza eguali. Insomma, una conferma più che meritata.

Articoli correlati

top