martedì,Febbraio 27 2024

Reggio, la Restart ha centrato 10 medaglie d’oro su 12 competizioni regionali

Tanti i titoli regionali portati a casa dal team agonistico del club reggino, della direttrice tecnica Marilena D’Arrigo

Reggio, la Restart ha centrato 10 medaglie d’oro su 12 competizioni regionali

La Restart va in… doppia cifra. Sono stati infatti dieci i titoli regionali portati a casa dal team agonistico del club reggino, della direttrice tecnica prof.ssa Marilena D’Arrigo. Al PalaConi di Catanzaro, la Restart ha centrato ben 10 medaglie d’oro su 12 competizioni regionali. 

Procedendo nelle varie categorie, brillante affermazione nel Torneo Winter Club, LD Open, dal terzetto composto dalle atlete junior Martina Camera, Elsa Labate e Gaia Surace, in quella che è stata la medaglia d’oro ottenuta nella gara di rappresentativa societaria data dalla somma dei punteggi relativi alle performance individuali ai cinque attrezzi. Al cerchio e al nastro si è cimentata Martina Camera con due ottime performance, alla palla Gaia Suraci che con eleganza e precisione ha fatto ottenere un buon punteggio alla squadra, mentre alla fune e alle clavette Elsa Labate che si è distinta per grinta e dinamismo.  

Passando invece alle gare individuali del Campionato Regionale di ginnastica ritmica Silver FGI, Serena Laganà, alla sua prima competizione in quel di Catanzaro, vince il titolo regionale LA1-A1 con 20.050 punti (10.300 corpo libero e 9.700 palla) ponendosi davanti alle ginnaste della Kines, con la compagna di squadra Maria Caterina Fotia al terzo posto a pari merito con un lusinghiero punteggio di 19.950 totali. Aurora Denaro chiude con 18.700 punti la categoria LA2-A1, con medaglia d’oro al collo, e gli applausi per l’ottima esecuzione degli esercizi sia al cerchio (9.800 punti) che alle clavette (8.900); non di meno le performance di Daria Meduri nella categoria LA2-A4 (19.000 punti: 9.000 cerchio e 10.000 clavette) premiate anch’esse con il gradino più alto del podio. Ennesimo titolo regionale per la ginnasta senior Elena Amodei, che per il terzo anno consecutivo conquista la medaglia d’oro nella categoria LA2-S3, impressionando il pubblico presente con due ottime performance con cerchio e clavette.

A proseguire la sfilza di primi posti, nella categoria LB2- A2 il gradino più alto del podio è per Benedetta Modica (18.500 punti nella classifica assoluta), mentre Maria Rosaria Morabito trionfa nella categoria LC-A2. Il primo posto della ginnasta della Restart arriva grazie ai suoi 21.050 punti nella classifica all-around data dalla somma dell’esecuzione al nastro e alle clavette, secondo posto per Mendicino della Kodokan, terzo per Priolo della Reggio Ritmica e quarta invece si è classificata la Sole d’Oro con Berardi.

Scorrendo le categorie, nella LC-J1 Gaia Suraci ha fatto registrare una delle tre medaglie d’ argento raccolte a Catanzaro dalla Restart. Secondo posto infatti (20.900 punti) dietro De Fazio (22.700) e avanti a Rosati (19.050) entrambe atlete della Kines.

Secondo posto pure per Giada Squillaci (categoria LD-A2, 24.500 punti: 12.300 cerchio e 12.200 palla) che per pochi decimi è stata superata dall’atleta Kines Greta Giudice, compagna di avventure anche nello stage che le ha viste protagoniste il 5 e 6 Novembre ad Alba Adriatica, nel progetto tutor FGI, come uniche rappresentanti della regione Calabria.  Nella stessa competizione terzo posto per Lombardo della Reggio Ritmica e quarto per Messina della Ritmica Kolbe; nella categoria LD-J2 invece, è di Martina Camera il terzo argento ed i suoi 22.950 punti confezionano l’accoppiata Restart, con il primo posto ottenuto da Elsa Labate (23.900 punti). Terzo posto per Palermo della Kodokan.

Ma non è finita qui, con il medagliere reggino che si completa grazie alle splendide esecuzioni di Miriam Bernardo e Giada Arco, rispettivamente nelle categorie LC-S1 (20.800 punti) ed LE-J2 (26.150 punti).

Un inizio di stagione coi fiocchi, dunque, per le “ragazze” del presidente Pierfabrizio Puntorieri dopo le ottime indicazioni raccolte da Nova Siri. Ginnaste reggine pronte regalare emozioni anche in questa annata sportiva.

A proposito, riavvolgendo il nastro con quanto avvenuto in terra lucana dal 21 al 23 settembre scorsi, la Restart ha rappresentato la Calabria centrando il podio nazionale nel Trofeo Coni 2023, la prima tappa dell’annata sportiva 2023-2024.

Squadra reggina composta da Giada Arco, Martina Camera, Elsa Labate e Gaia Suraci. Le ginnaste della Restart hanno proseguito il loro impressionante momento di crescita e sono riuscite a concludere al secondo posto sia nella squadra a corpo-libero con un totale di 10.475 punti sia nella coppia cerchi (10.550 punti). Di conseguenza, i 20.900 punti complessivi che si sono generati sono valsi la medaglia di bronzo nazionale per le straordinarie atlete accompagnate per l’occasione dal presidente Ing. Puntorieri, dalla direttrice tecnica Prof.ssa D’Arrigo e dalla responsabile del settore agonistico Dott.ssa Ylenia Albanese.

Una manifestazione rivolta agli under-14 che ha coinvolto 41 discipline sportive federali, suddivise in 21 delegazioni regionali, e che ha visto la squadra Restart come unica rappresentante della ginnastica ritmica calabrese a seguito della selezione avvenuta in regione a Maggio 2023 dalla direttrice tecnica regionale di ginnastica ritmica FGI.  Grande soddisfazione dunque per il club reggino che ancora una volta ha dato lustro alla Calabria tenendo alto lo stemma regionale sul podio italiano e consentendo alla delegazione regionale CONI di totalizzare un punteggio complessivo di 82 dunque un undicesimo posto valso i plausi del Presidente Regionale del CONI Avv. M. Condipodero per la salita di posizione rispetto agli scorsi anni.  

ALLEGATI: 

1- 2 Gruppo agonistico Restart alla fase regionale dei Campionati di ginnastica ritmica fgi 

3 Delegazione Calabrese alla finale Nazionale del Trofeo Coni 

4 Podio Nazionale Trofeo coni da sx a dx (Camera, Labate, Arco, Suraci e Prof.ssa D’Arrigo)

Articoli correlati

top