martedì,Aprile 16 2024

Domotek Volley Reggio Calabria domenica a Siracusa: capolista sul campo della terza forza del campionato di Serie B

Domenica amaranto al di là dello Stretto per la Domotek Volley Reggio Calabria. La capolista del girone I di Serie B, con le sue dodici vittorie su dodici partite al seguito, ha preparato in settimana, con la consueta attenzione al dettaglio marchio di fabbrica di coach Polimeni, la spinosa sfida alla Paomar Volley Siracusa. Una

Domotek Volley Reggio Calabria domenica a Siracusa: capolista sul campo della terza forza del campionato di Serie B

Domenica amaranto al di là dello Stretto per la Domotek Volley Reggio Calabria. La capolista del girone I di Serie B, con le sue dodici vittorie su dodici partite al seguito, ha preparato in settimana, con la consueta attenzione al dettaglio marchio di fabbrica di coach Polimeni, la spinosa sfida alla Paomar Volley Siracusa.

Una gara che si presenta già alla vigilia dal gusto appetitoso: i calabresi, infatti, si troveranno di fronte la terza forza del campionato, caduta giù dalla seconda piazza soltanto la settimana scorsa a causa della sconfitta incassata nello scontro diretto in casa della Ciclope Bronte. Una frenata solo apparentemente brusca se si guarda al punteggio finale (3-0) favorevole agli etnei, ma che, invece, poco dice di quanto il sestetto capitanato da Pappalardo abbia venduto cara la pelle, in particolare nel primo e nel terzo set, prima di soccombere.

Protagonista di una fase d’andata considerevole, la squadra di mister Peluso era uscita dal campo a bocca asciutta soltanto in due occasioni una delle quali, neanche a dirlo, al PalaCalafiore di Reggio Calabria. Un 3-0 imperioso (25-12; 25-14; 25-15) che, già alle prime luci del torneo, aveva assegnato alla Domotek il ruolo, assunto con nonchalance, di leader indiscussa. Domenica scorsa il terzo stop al Palazzetto dello Sport “Meli” di Bronte: certo, non il modo migliore per celebrare l’inizio delle gare di ritorno. Il team reggino, da parte sua, è ben cosciente di quanto possa essere impegnativo l’affascinante duello con i siciliani, in possesso di caratteristiche significative in attacco e in difesa e supportati, tradizionalmente, dalla spinta di un pubblico appassionato.

Come sempre, però, il gruppo amaranto, che ben conosce l’importanza della preparazione puntigliosa di ogni singolo incontro, indipendentemente dalla collocazione in graduatoria di ciascun avversario, ha disposto quanto necessario per scendere sul terreno di gioco con coraggio e determinazione, fattori essenziali da fondere con le ben note qualità tecniche. La quindicesima giornata, oltre alla partita di cartello in programma al Pallone Tensostatico di Solarino, offre, comunque, diversi altri spunti di rilievo per il prosieguo della competizione: delicatissimo il match salvezza tra Volley Bisignano e Re Borbone Palermo; la Tonno Callipo, momentaneamente separatasi dal ciglio del burrone, affronta la Datterino Letojanni propensa a non cadere dal convoglio delle prime; ad altissima intensità il derby etneo tra Costa Dolci Papiro Catania, penultima, e Ciclope Volley Bronte, seconda. Completa il tabellone il confronto tra Raffaele Lamezia e Sicily F.lli Anastasi Messina. 

Articoli correlati

top