venerdì,Maggio 24 2024

Gioiese, Cozza saluta la squadra: «Ho una richiesta da Malta»

Lo storico capitano della Reggina ha guidato negli ultimi mesi la squadra di Gioia Tauro che non è riuscita ad evitare la retrocessione dalla Serie D

Gioiese, Cozza saluta la squadra: «Ho una richiesta da Malta»

di Tonino Raco – È stato un campionato travagliato quello della Gioiese in Serie D. Solo un anno fa la società viola centrava uno storico triplete vincendo il campionato di Eccellenza la Coppa Italia Dilettanti e la Supercoppa della regione. A distanza di un anno dalla promozione nel massimo campionato dilettantistico è però già tempo di ritorno in Eccellenza.  Non è bastato il cambio di proprietà avvenuto a inizio 2024 – con il Gruppo Martino Costruzioni che ha acquisito il club di Gioia Tauro – a cambiare le sorti della squadra. Così come non è bastato il successivo arrivo di Francesco Cozza sulla panchina che aveva già visto avvicendarsi dei tecnici Alessandro CaridiFranco Viola e Francesco Arcidiaco.

A metà febbraio Cozza si presentava al popolo viola con la consapevolezza di dover compiere un’impresa e con la promessa di lottare fino alla fine. Promessa quest’ultima mantenuta, nonostante l’amaro epilogo, come ha sottolineato lo stesso Cozza ai nostri microfoni nel corso di un evento di beneficenza a cui ha preso parte a Locri: «Alla Gioiese mi avevano chiesto di dare una mano per finire il campionato con dignità, credo che l’abbiamo fatto benissimo. Su 8 partite abbiamo fatto 2 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte giocando contro le prime 8 in classifica, quindi credo che sia stato un percorso importante per quanto riguarda gli ultimi due mesi da quando ci sono stato io». Continua a leggere su LaCnews24.it

Articoli correlati

top