venerdì,Giugno 21 2024

Reggio riabbraccia Inzaghi: «Devo molto a questa città. Un giorno ci ritroveremo»

L'ex tecnico della Reggina ha presentato il suo ultimo libro: «Festeggiare qui i miei 50 anni insieme a mio figlio sotto la curva è stata una cosa fantastica»

Reggio riabbraccia Inzaghi: «Devo molto a questa città. Un giorno ci ritroveremo»

«Festeggiare il cinquantesimo compleanno sotto la curva sud, con tanto di torta, insieme a mio figlio Edoardo è stata una cosa fantastica che rimarrà sempre dentro di me». Così Pippo Inzaghi davanti alla platea del cinema Odeon di Reggio Calabria, in occasione della presentazione del suo libro “Il momento giusto”. L’ex tecnico della Reggina ha deciso di aprire il suo cuore e di raccontarsi senza pudore e senza sconti, con gli occhi dell’uomo che a cinquant’anni può guardarsi indietro e tracciare un primo bilancio. Facendolo, si scopre sereno, realizzato, felice, ma non dimentica i momenti bui attraverso i quali è dovuto passare per ritrovare la luce.

«Devo molto a questa città – ha detto Inzaghi, nel corso della presentazione moderata dal giornalista Giusva Branca – qui ho conosciuto tanti amici e l’augurio che posso fare è quello che la Reggina torni presto dove merita vantando, tra l’altro, un pubblico da serie A».

«Quando sono arrivato a Reggio Calabria avevo firmato un contratto di tre anni perché la mia intenzione era riportare questa gente in quella categoria. Purtroppo ciò che è stato non si può cambiare, ma guardare indietro non serve a nulla, piuttosto è meglio andare avanti e, magari, un giorno ci ritroveremo per completare l’opera, come ho sempre detto» ha concluso l’ex tecnico amaranto.

top