venerdì,Aprile 16 2021

Caos vaccini, Reggio scende in piazza: «Serve piano chiaro e scala di priorità»

A fianco dei cittadini anche il sindaco Falcomatà: «Il commissariamento ha fallito. Ridare dignità ai cittadini»

Caos vaccini, Reggio scende in piazza: «Serve piano chiaro e scala di priorità»

Un piano di vaccinazione chiaro e un’organizzazione più efficiente. Hanno risposto in centinaia in piazza del Popolo a Reggio Calabria all’iniziativa nata spontaneamente per manifestare con un “assordante silenzio” per una sanità a misura d’uomo a favore dei cittadini calabresi. Si chiede che la Regione ponga a suo carico tutti gli esami diagnostici per il Covid e che vengano date informazioni precise sui comportamenti da tenere in caso di positività. Presente in piazza anche l’amministrazione comunale con in testa il sindaco Giuseppe Falcomatà.

«Il commissariamento ha fallito – ha detto il primo cittadino – Bisogna ridare dignità ai reggini. Chiediamo risposte immediate sulla vaccinazione. Scuole chiuse? Una scelta che non condivido. Ho già fatto formale richiesta di avere spiegazioni in merito».

Per il presidente reggino degli ordini dei medici Pasquale Veneziano «Serve informazione puntuale e precisa sulle vaccinazioni per evitare quanto accaduto in questi giorni. Dosi finite? Non c’è informazione chiara. Al momento non sappiamo come dobbiamo procedere con le categorie successive. Sicuramente un’organizzazione migliore avrebbe consentito di contingentare i pazienti».

Articoli correlati

top